Tempo libero
per dire "basta"

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, gli eventi nel Bresciano

Non solo 25 novembre, tutti gli eventi in calendario.

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, gli eventi nel Bresciano
Tempo libero Brescia, 22 Novembre 2022 ore 10:56

25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e sul femminicidio.

Data legata all'assassinio delle sorelle Mirabal

Non si tratta di una data scelta a caso dall'Onu: ricorre infatti l'anniversario dell'assassinio delle sorelle Mirabal, tre coraggiose donne rivoluzionarie, che furono massacrate nel 1960. Ad istituire la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne è stata l'Assemblea generale delle Nazioni Unite con la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre del 1999. L'intento dell'Onu era quello di sensibilizzare le persone rispetto a questo argomento e dare supporto alle vittime. Il colore rosso è stato scelto in quanto simbolo dell'amore, della passione che si trasforma in male ed in violenza, simbolo della possessione morbosa che diventa una trappola mortale e simbolo della femminilità che purtroppo, oggi, troppe volte viene violata.

Brescia

  • In occasione della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”, CISL Brescia, Quartiere di Borgo Trento, Coordinamento Donne Cisl e Fnp propongono per giovedì 24 novembre alle ore 18,30 nell’Auditorium CISL in via Altipiano d’Asiago, 3 a Brescia lo spettacolo teatrale “Nuove R-Esistenze”.
    Si tratta di una lettura scenica con la voce di Laura Mantovi, le note del violoncello di Daniela Savoldi e la regia di Sara Poli. Parole e musica per ricordare le donne che lottano, spesso nel silenzio o dimenticate. Un racconto di coraggio, solitudine, paure, lacrime, forza, sorrisi, speranze. L’invito a partecipare è rivolto a tutti. Ingresso libero.
  • A Brescia, nella “Giornata Mondiale contro la violenza sulle Donne”, dalle ore 9, il Team della Polizia di Stato sarà impegnato presso l’aula magna dell’Istituto Superiore Abba Ballini, dove incontrerà oltre trecento studenti sensibilizzandoli sulla violenza di genere. All’evento, oltre al Signor Questore della Provincia di Brescia, Eugenio Spina, parteciperanno il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, Prof. Giuseppe Bonelli, la Dirigente dell’Istituto Abba Ballini Prof.ssa Elena Lazzari, la Psicologa Dr.ssa Cristina Volpi, il Dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Brescia Dr. Marco Dell’Arte, l’Ispettore della Polizia di Stato Francesca Pollonara e il Vice Sovrintendente Tecnico Domenico Geracitano. Durante l’evento sarà presentato agli studenti e docenti delle scuole bresciane il concorso “La Forza delle Parole” per difenderci dalla Violenza. La Questura di Brescia unitamente all’Ufficio Scolastico Territoriale, indice un Concorso di Idee per selezionare un podcast, un video spot o una citazione che possa rappresentare in maniera significativa la campagna di sensibilizzazione nei confronti del contrasto alla violenza di genere, che la Polizia di Stato promuove permanentemente con “Questo non è Amore”. Gli elaborati prescelti saranno premiati e pubblicati attraverso i canali comunicativi della Polizia di Stato. Il bando è rivolto alle studentesse e agli studenti iscritti a tutti gli istituti scolastici secondari della Provincia di Brescia. I lavori proposti potranno essere originali o tratti da poesie, brani letterari, articoli, saggi, spettacoli teatrali, film o brani musicali. I video spot dovranno avere la durata inferiore ai 60”, mentre per i podcast la durata dovrà essere inferiore a 90”. La citazione non dovrà superare la lunghezza di 150 caratteri (spazi inclusi).

 

 

Desenzano del Garda

  • Si parte il 23 novembre con l’associazione Faro Tricolore che promuove una relazione dal titolo: «Manipolatori e dipendenza affettiva: la coppia yo-yo». La relatrice sarà la dottoressa Ornella Convertino e l’evento si terrà nella sala Brunelli del municipio a partire dalle 18. Introduce e conduce Maria Darconte, presidente dell’associazione.
    Per dare un segnale forte, l’assessore alle Pari opportunità Daniela Plodari, ha voluto implementare gli eventi dedicati e invitare personaggi di spicco specializzati sul tema della violenza di genere. Per questo l’evento principale della rassegna sarà quello con la nota criminologa e opinionista televisiva Roberta Bruzzone: il volto della tv con alle spalle esperienze di psicologia forense e di trattazione di casi di femminicidi e violenza di genere, interverrà al teatro Alberti giovedì 24 novembre alle 20.30. La Bruzzone affronterà i casi più recenti di violenza sulle donne e sarà analizzata la situazione, ancora grave, presente in Italia. Modera il giornalista Giuseppe Spatola. La serata si aprirà alle 19.30 con un aperitivo di benvenuto. L’evento è ad ingresso libero.
    Nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne, ossia venerdì 25 novembre, gli appuntamenti saranno due. Alle 15.30 in piazza Malvezzi prenderà vita «Ballando per le donne» con protagoniste alcune associazioni di danza desenzanesi che indosseranno un indumento rosso e balleranno per circa 10 minuti a testa nel nome e nel ricordo delle vittime di violenza.
    Alle 17 invece a Villa Brunati partirà l’ormai tradizionale «Maratona di lettura», un evento organizzato nella Biblioteca comunale in cui uomini o donne leggono uno stralcio letterario relativo al mondo femminile e a tutte le sue sfaccettature. Iniziativa ideata e promossa in collaborazione con Club Soroptimist Garda Sud.
    La chiusura della rassegna si terrà al teatro San Michele Arcangelo di Rivoltella, sabato 26 novembre alle 20.45. Andrà in scena lo spettacolo «Lontano dal buio» con l’attrice Laura Mantovi, l’attore Roberto Capo, Veronica Calini, danzatrice e Daniela Savoldi al violoncello. Regia di Sara Poli. L’iniziativa è organizzata dalla Rete Interistituzionale Antiviolenza «Tessere Legami», in collaborazione con il Comune di Desenzano.
  • “Basta guerre sui nostri corpi: rivolta transfemminista!” è il titolo della mobilitazione nazionale di Non Una di Meno nei giorni intorno al 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza di genere, che farà tappa anche a Desenzano del Garda, in piazza Malvezzi, domenica 27 novembre dalle 14:30.

Gardone Riviera

L'Amministrazione comunale ha lanciato questo messaggio:

"In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne  desideriamo dare  massima visibilità al numero antiviolenza 1522,  a disposizione 24 ore su 24 per dare sostegno e ascolto alle donne vittime di violenza.  La locandina esposta presso la panchina rossa di Piazza Caduti intende dare visibilità all'Associazione Scarpetta Rossa (https://scarpettarossa.it/ ) nata per  sensibilizzare l’opinione pubblica sui sempre crescenti episodi di violenza e maltrattamenti sulle donne, nel quale spesso sono coinvolti anche minori.

Lonato del Garda

Da  una  stretta  collaborazione  tra  l’assessorato  ai  Servizi  Sociali  e l’assessorato   alla   Cultura,   Turismo ed   Eventi,   è   stata   organizzata la   conferenza specialistica  sul  tema  del  contrasto  alla  violenza  di  genere  dal  titolo «Quando  l'amore diventa  trappola  mortale»,  diretta  dalla  psicologa  forense  e  criminologa  investigativa Roberta Bruzzone.  L’evento è in programma per sabato 3 dicembre, alle 20.30,  nella sala degli Specchi della Biblioteca comunale di Lonato del Garda.

Sirmione e Pozzolengo

  • A Pozzolengo venerdì 25 novembre andrà in scena (in due turni, alle 19 e alle 20.30) lo spettacolo Anna Karenina, messo in scena dai partecipanti del laboratorio di teatrodanza condotto da Anthea Pasquali. Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare il numero 338.9357208. Venerdì 25 novembre alle 20.45 nella biblioteca comunale di Sirmione è stato organizzato l’evento «25 novembre: musica, parole, emozioni» con Laura Simeone, Monica Miglioli e Alessandro Mantovani. I relatori sensibilizzeranno il pubblico sul tema a partire da diversi punti di vista. La dottoressa Monica Miglioli offrirà una panoramica dei diversi tipi di violenza osservati dalla prospettiva psicologica e tratterà la relazione tra vittima e maltrattante. L’avvocata Laura Simeone illustrerà il ciclo della violenza, la differenza tra violenza e conflitto, con una panoramica dal punto di vista criminologico dei maltrattamenti e della violenza sessuale in famiglia e dei profili di vittima e maltrattanti. L’avvocato Alessandro Mantovani parlerà della violenza sulle persone disabili e anziane e dei possibili rimedi rispetto a tali soggetti estremamente vulnerabili. La serata è patrocinata dal Comune di Sirmione con la collaborazione di Sirmione Pro Loco, del Centro antiviolenza Chiare Acque e della Scuola Civica di Musica di Sirmione.
  • Sirmione ricorda la Giornata Internazionale per il contrasto alla Violenza di Genere con una nuova panchina rossa, situata presso il parco Don Lino Zorzi. Sulla panchina compare il numero verde antiviolenza attivo h24 1522 per l’ascolto delle donne in difficoltà.  A Sirmione esiste anche un’altra panchina rossa, inaugurata nel 2020, situata in via Colombare, simbolo dell’impegno dell’intera Amministrazione Comunale per la reale parità tra i sessi in tutti gli ambiti della vita quotidiana.

San Felice del Benaco

Fortemente voluto dall’Assessore alle Pari Opportunità, Sandra Tarmanini, in occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne sarà distribuito un “Manuale contro la violenza di Genere” elaborato da due studenti dell’Accademia di Bella Arti Santa Giulia. Durante la giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne anche gli istituti scolastici di San Felice del Benaco saranno coinvolti attraverso una Esposizione nella quale saranno riproposti i lavori presentati durante la Mostra Urbana Diffusa del 2021, mentre sarà ancora presente sul territorio l’immagine ufficiale, declinata nelle sue diverse forme grafiche, della giornata sanfeliciana dello scorso anno.

Roè Volciano

Le donne del Soroptimist Salò e Alto Garda Brescianosi mobilitano per prevenire la violenza domestica. A tal fine hanno organizzato per giovedì 1 dicembre 2022 alle 20.30 all'auditorium via Verdi di Roè Volciano "Read the Signs: riconosci i segnali di una relazione tossica". Interverranno l'avvocato Barbara Botti, la dott.ssa Elena Merigo. A moderare la serata il vice sindaco Cristina Micheli. Previste letture di Valerio Busseni. Chi lo volesse può indossare un accessorio arancione in segno di solidarietà.

Montichiari

Venerdì 25 novembre 2022 dalle 9.30 alle 9.50 al Don Milani si terrà un Flash Mob contro la violenza sulle donne. 

Palazzolo sull'Oglio

  • Venerdì 25 novembre alle ore 20:45 alla Casa della Musica si terrà il concerto della formazione bandistica Al Femminile del Corpo Musicale Città di Palazzolo: l’evento vedrà la partecipazione anche dell’associazione Kuma che proporrà un’esposizione tematica, e de Il Club che con il suo Atelier Melograno offrirà un rinfresco a fine serata.
  • Lo sportello antiviolenza palazzolese di Rete di Daphne – sempre in collaborazione la Città di Palazzolo sull’Oglio e con numerose realtà del territorio – proporrà il laboratorio Fiori a merenda (domenica 20 novembre, ore 16:30, Circolo ARCI La Base), il laboratorio per bambini Letture ad Alta Voce (venerdì 25 novembre, ore 17, Biblioteca Civica Lanfranchi), l'inaugurazione dell’installazione Insieme, raffigurante cinque donne che si tengono per mano a simboleggiare la sorellanza tra donne e popoli (sabato 26 novembre 10:30, Parco Fluviale Metelli), il Burraco in Villa (domenica 27 novembre dalle 15 alle 18, Villa Kupfer) e l’incontro Il Tempo delle Donne (lunedì 5 dicembre, 20:30, Villa Kupfer), con la presenza di donne attive in ambiti lavorativi considerati tradizionalmente maschili.

Preseglie

Sabato 26 novembre 2022 a Preseglie: alle ore 10 rappresentanti del Movimento Donne Impresa di Confartigianato Brescia guidate dalla Presidente Iolanda Pasini parteciperanno all’inaugurazione di due panchine rosse, simbolo del contrasto alla violenza nei confronti delle donne. Tutti i dettagli.

Provaglio d'Iseo

Numerose le iniziative in programma: nastri rossi, mostra e pedalata contro la violenza. Tutti i dettagli. 

Iseo

  • Associazioni e comune in campo contro la violenza di genere. Tutti i dettagli. 
  • "Donne, un secolo di conquiste" la mostra all'Istituto d'istruzione superiore Giacomo Antonietti. Tutti di dettagli.

Flero

Spettacolo "I conti non tornano" al teatro "Le Muse di Flero" sabato 26 novembre alle 21. Tutti i dettagli.

Castegnato

Sabato 26, dalle 19, al centro civico ci sarà «Don(n)a», una serata di beneficenza tra aperitivo comunitario, mostra informativa e testimonianze il cui ricavato verrà devoluto a Casa delle Donne di Brescia. Tutti i  artecipanti sono invitati a indossare un segno rosso.

Castrezzato

«Smettila di camminarmi addosso». Il Comune di Castrezzato presenta, domenica 27 alle 18, una lettura con musica dal vivo dedicata al tema con Barbara Mino e Alberto Formio al piano. Testimonianze, racconti, romanzi in cui le donne hanno raccontato le loro personali esperienze o le drammatiche storie di altre donne: un percorso per capire e riflettere sui perversi meccanismi che troppo spesso impediscono alle donne di uscire da relazioni devastanti che nulla hanno a che fare con l’amore. L’evento, gratuito, è organizzato in collaborazione con Rete di Daphne.

Coccaglio

Sabato 26, davanti al Municipio, prenderà vita il progetto «Un iris per non dimenticare», avviato da Cristina Mostosi per ricordare la sorella Paola, uccisa nel 2002 da un camionista: nell’aiuola del Comune, alle 16, verranno messi a dimore dei bulbi di Iris dedicati a tutte le donne vittime della violenza.

Comezzano- Cizzago

Saranno le note e la musica a raccontare e a fare da filo conduttore, sabato alle 20.30, quando canteranno sul palco dell’auditorium di via Restelli Elodea, Frances Aravel e Laura Lalla Domeneghini.
Interverranno alla serata anche esperti dello staff della Rete di Daphne che da anni tratta queste tematiche. Spazio anche all’arte, strumento di sensibilizzazione, con una mostra corale sul tema. Esporranno Giada Crispiels, Serena Ofelia Giribuola, Giulia Rosa, Laura Miceli e molte altre artiste.

Paratico

«Insieme contro la violenza: donna, vita, libertà» è il titolo dell’incontro andato in scena in biblioteca: un occasione per approfondire il tema della rivoluzione delle donne in Iran attraverso video, musica e con la testimonianza di Mona Khajavi, giovane cittadina iraniana.

Roccafranca

Martedì 29, alle 20.30, al Polo Civico Asilo Vecchio si terrà il concerto dell’Enrico Bollani Trio da titolo «Musica contro il silenzio», evento organizzato da Riflessi Hair Studio e Centro Educazione Finanziaria in collaborazione con Rete di Daphne e Comune. Ingresso gratuito previa prenotazione al 335.5849133.

Rovato

Domenica alle 20.15 la cantante Michela Bosio, ideatrice del metodo Giococanto, interpreta Mia Martini. Uno spettacolo scritto e raccontato da Davide Giandrini. Il racconto ripercorre la vita e l’opera artistica di Mimì, interprete originale e unica, che ha fatto della sua esistenza ricca di dolore e bellezza, qualcosa di straordinario, di compiuto.

In aggiornamento

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie