Cronaca
il caso

Incendio alla scuola di Cellatica: i quattro minori chiedono "scusa"

I quattro sono stati sentiti a coppie dal giudice.

Incendio alla scuola di Cellatica: i quattro minori chiedono "scusa"
Cronaca Bassa, 08 Novembre 2022 ore 09:10

Incendio alla scuola "Leonardo Da Vinci" di Cellatica, i quattro minorenni chiedono scusa.

Il giudice li ha ascoltati a coppie

Sono stati sentiti ieri (lunedì 7 novembre 2022) dal giudice il quale li ha voluto ascoltare a coppie: i primi due alle 9.30 e gli altri alle 11.30. Due di loro si trovano in comunità e altri due sono invece sottoposti alla permanenza in casa (il corrispettivo degli arresti domiciliari per chi ha meno di 18 anni).

Su di loro pendono pesanti accuse: non solo l'incendio alla scuola, avrebbero infatti anche appiccato fuoco a dei tavolini di un bar di Cellatica oltre ad aver aggredito un volontario della parrocchia del centro di Cellatica. I giovani sono arrivati in Tribunale accompagnati dalle famiglie e dai loro assistenti sociali. Questi ultimi stanno infatti seguendo i ragazzi dall'inizio della scorsa settimana, da quando cioè sono stati raggiunti dall'ordinanza di custodia cautelare messa a punto da parte dei carabinieri di Gussago.

Il raid vandalico compiuto dai quattro sarebbe stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza, le riprese li hanno visti allontanarsi dalla scuola primaria subito dopo il fatto.

Bilancio dei danni

I danni conseguenti al raid vandalico sono importanti, supererebbero infatti i 350mila euro. Per quanto riguarda i lavori di ripristino dei locali, è stato affidato l'incarico, tra poco partiranno i lavori che dovrebbero concludersi entro una quarantina di giorni.

Seguici sui nostri canali
Necrologie