Attualità
Il progetto

"PretenDiamo legalità", ecco quali sono state le scuole vincitrici nel Bresciano

I ragazzi così come i docenti e i genitori hanno mostrato un vivace interesse alle tematiche trattate, ponendo numerose domande di chiarimento e di approfondimento.

"PretenDiamo legalità", ecco quali sono state le scuole vincitrici nel Bresciano
Attualità Brescia, 02 Maggio 2022 ore 15:12

“PretenDiamo legalità” è un progetto concorso finalizzato alla promozione della legalità, promosso dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione.

Le realtà coinvolte

Giunto alla 5^ edizione, coinvolge oltre 83 province italiane, tra cui Brescia e si rivolge agli studenti della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e di secondo grado, con l’obiettivo di approfondire i temi del rispetto delle regole, del corretto utilizzo della rete internet e dei valori della Costituzione, che rappresentano le basi per la crescita dei cittadini di domani e per la costruzione di una società responsabile. Per il tramite dell’Ufficio Scolastico Territoriale che ha raccolto le adesioni degli Istituti, nel bresciano hanno aderito all’iniziativa 26 Istituti scolastici.

Ottimo feedback

Durante l’anno scolastico si sono tenuti vari incontri che hanno visto la partecipazione di oltre 3.000 tra studenti, docenti e genitori distribuiti tra primarie e secondarie di I e II grado , un momento di interazione e di confronto tra gli operatori della Polizia di Stato e gli studenti che, durante i collegamenti in remoto hanno affrontato  argomenti che vanno dal bullismo e cyberbullismo al corretto utilizzo di internet e dei social, alle varie forme di discriminazione. I ragazzi così come i docenti e i genitori hanno mostrato un vivace interesse alle tematiche trattate, ponendo numerose domande di chiarimento e di approfondimento.

Testimonial

Dopo gli incontri, gli studenti hanno realizzato un elaborato di testo, di arti figurative con tecniche varie, graphic novel, video o spot, sui temi affrontati, con la partecipazione di un testimonial d’eccezione il Commissario Mascherpa, protagonista del graphic novel edito da Poliziamoderna . Nei giorni scorsi una apposita commissione, dopo una lunga e complessa valutazione, seguendo il criterio dell’efficacia e pertinenza nella rappresentazione del tema, la creatività unita all’originalità di espressione, sono stati scelti i lavori che successivamente saranno valutati nell’ambito di una selezione nazionale che si concluderà con una premiazione finale.

In ambito provinciale sono risultati vincitori

Per la scuola primaria: Scuola Primaria Canossiane, di Brescia Classe 4^ A dal titolo “I Porcellini Virtuali”;

Per la scuola Secondaria di I grado "P. Guerini" : Istituto Comprensivo Bagnolo Mella, classe 3^ E   dal titolo “La Paura della Verità”;

Per la scuola secondaria di II:  Istituto Professionale Ok School di Brescia (BS) classe 2^E dal titolo " Senza più Voce”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie