Attualità
la ricerca

L'appello: "Sono stato adottato, aiutatemi a trovare i miei genitori biologici"

Carlo Borroni, nato nel 1968, è alla ricerca delle sue origini. Il suo paese potrebbe essere proprio Bagnolo Mella.

L'appello: "Sono stato adottato, aiutatemi a trovare i miei genitori biologici"
Attualità Bassa, 29 Gennaio 2022 ore 15:13

E' stato adottato tanti anni fa e adesso cerca i suoi genitori biologici. Probabilmente, questi, sono legati a Bagnolo Mella. Carlo Borroni ha lanciato un appello. Il suo vero nome dovrebbe essere Carlo Elti.

L'appello: "Sono stato adottato, aiutatemi a trovare i miei genitori biologici"

Ho scoperto di essere stato adottato e sto cercando i miei genitori biologici. Da un parente ho saputo che la mia mamma biologica a Bagnolo Mella aveva un negozio di elettrodomestici.

Comincia così l'incredibile storia di Carlo Borroni, nato nel 1968. L'uomo ha affidato il suo appello alle pagine di ManerbioWeek.

Sono stato adottato a 4 anni insieme alla mia gemella Sara, l’1 febbraio 1972. Sono nato prematuro a 7 mesi presso l'ospedale Civile di Brescia il 6 gennaio del 1968. Il mio vero nome, almeno secondo alcune ricerche che ho fatto, dovrebbe essere Carlo Elti e sono stato residente a Bagnolo Mella fino al 30 gennaio 1972 anche se di fatto, sono cresciuto, dall'11 maggio del 1968 al 1972, presso l’orfanotrofio opera Pia “Villa Paradiso” - Istituto Prima Infanzia “Paolo VI” di Brescia . E proprio a Brescia, alla parrocchia del San Gottardo, sono stato battezzato a pochi giorni dalla mia nascita, il 12 gennaio 1968.

Cose che ha scoperto recentemente, dopo la scomparsa della mamma adottiva.

Io e mia sorella già da bambini avevamo dei dubbi, perché venivamo guardati in maniera particolare dagli altri parenti. Mio papà è morto alcuni fa, mentre mia mamma recentemente e cercando dei documenti ne è uscito uno, relativo all'estratto della cartella dell'orfanotrofio, dove c'era questo nome, Carlo Elti. Il nome potrebbe essere fittizio, ma dopo che ho trovato questo documento ho chiesto anche ad alcuni miei parenti e una cugina di mia mamma mi ha detto che le aveva confessato che mia madre biologica aveva un negozio di elettrodomestici a Bagnolo Mella. Ovviamente ho avuto un grande shock quando ho scoperto questa cosa.

In tutto ciò c'è soprattutto una cosa che non torna: lui risulta essere stato nell'orfanotrofio di Brescia praticamente da maggio del 1968 a quando è stato adottato da una famiglia di Solaro (Milano).  Quando è stato però depositato il suo arrivo nel nuovo Comune, risultava il vecchi come Bagnolo Mella.

Risulto emigrato dal 1 febbraio 1972 da Bagnolo Mella. Ho provato a fare delle ricerche, ma il cognome Elti sembra non sia mai esistito a Bagnolo. Però mi hanno dato la certezza che mia madre aveva un negozio di elettrodomestici. Stiamo già lavorando per chiedere il documento dell'estratto di nascita al Comune di Bagnolo Mella. Ci vorrà un po' di tempo, ma spero di andare in fondo a questa cosa. Da questo potremmo trovare una via, un indirizzo, un civico che ci possa portare alla verità.

C'è un altro dettaglio che potrebbe scremare ulteriormente il campo.

Sono alto 1,94 e credo che nella mia famiglia biologica per forza di cose ci debba essere una persona molto alta. Spero che qualcuno mi possa aiutare a fare luce su questa storia.

Carlo Borroni spera di ricevere un aiuto e chiunque potesse dargli una mano può contattare il numero 349.4694536 oppure mandare una mail a carloele68@gmail.com.

Carlo Borroni oggi
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie