Attualità
Azzano Mella

Giovanna Mainetti presenta squadra e programma

La candidata sindaco della lista Progetto futuro mette al primo posto servizi e associazionismo

Giovanna Mainetti presenta squadra e programma
Attualità Bassa, 18 Settembre 2021 ore 22:15

Un programma costruito sui bisogni dei cittadini e del territorio: servizi, tutela e ascolto i cavalli di battaglia per guidare Azzano.

Il programma di Progetto futuro

Giovanna Mainetti candidata sindaco per la lista Progetto futuro ha presentato squadra e programma questa sera, sabato 18, a Pontegatello. Un programma lungo e articolato, visibile sul sito istituzionale del Comune e che  presto sarà distribuito alla popolazione, dove si possono trovare le linee guida che hanno permesso di individuare gli obiettivi da raggiungere. Al centro l'ascolto del cittadino e dei suoi bisogni e l'attenzione ad un territorio che deve essere tutelato e promosso. "Il nostro programma si distingue per i valori - ha iniziato Mainetti - Vogliamo ascoltare le persone e capire le loro necessità per poter offrire dei servizi realmente necessari". Scuola, ambiente, cultura, associazionismo, tanti gli ambiti individuati in cui cimentarsi con l'unico obiettivo di migliorare la qualità della vita ad Azzano Mella.

La squadra

Non una semplice lista, ma un gruppo eterogeneo per esperienze personali e professionali, unito dal desiderio di mettersi al servizio della comunità senza individualismi, con la convinzione che insieme si può fare la differenza. Giovanna Mainetti sarà affiancata da Mauro Barbaranti, Silvano Baronchelli, Gianluca Bottincini, Stefania Conter, Paola Croera, Giulio Franceschini, Pietro Prevedoni, Laura Rovati, Massimiliano Santi e Anna Seano. Durante la serata i candidati si sono presentati spiegando le motivazioni del loro impegno e le loro idee per dare un forte contributo alla vita cittadina. Da dove partire? lo spiega senza indugio Baronchelli. "Se saremo eletti la prima cosa da fare sarà provvedere ad una bella pulizia del paese che da troppo tempo manca e programmare subito ad un piano di opere di manutenzione ordinaria, il decoro è importante, il paese non deve più essere in queste condizioni", ha spiegato.

 

Necrologie