Tempo libero
provaglio d'iseo

Tre giornate per ripulire le strade dai rifiuti

La Primavera porterà a Provaglio d’Iseo tre giornate ecologiche volte alla salvaguardia dell’Ambiente.

Tre giornate per ripulire le strade dai rifiuti
Tempo libero Sebino e Franciacorta, 21 Aprile 2022 ore 20:39

"Io li raccolgo" è il nome scelto per l’iniziativa di raccolta dei rifiuti abbandonati in campagna, nei vigneti, negli angoli più nascosti, nei ritagli di verde lungo le principali strade d’accesso al paese, organizzata dall’Amministrazione comunale.

Tre giornate per ripulire le strade dai rifiuti

Saranno i consiglieri e gli assessori, insieme al sindaco, a effettuare materialmente la pulizia, occupandosi in prima persona della raccolta, insieme a tutti i volontari che vorranno rimboccarsi le maniche.

"Sarà un modo per liberarci dai rifiuti che si accumulano giorno per giorno a cielo aperto oltre che per educare e sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente - ha spiegato l’assessore alla Transizione ecologica e all’Ambiente, Giancarlo Dolfini - La prima giornata è stata organizzata per sabato, lungo la direttrice che porta a Iseo, con il doppio obiettivo di ripulire il territorio e far capire l’importanza di gettare correttamente la spazzatura. L’invito è esteso a tutti i cittadini, alle associazioni, alle famiglie e ai più piccoli, perché le regole base di comportamento civile si imparano a partire dall’infanzia e ritrovarsi per scoprire come stare insieme per rendere il nostro paese ancora più bello e pulito sia senza dubbio un’occasione di socializzazione".

Il ritrovo è fissato alle 14.30 in Piazza Portici anche per sabato 7 maggio (con pulizia della strada che porta a Provezze) e 21 maggio (pulizia su via per Monterotondo); dopo la consegna di pinze e sacchi si partirà per mettersi al lavoro. Non mancheranno, a supporto dell’attività, anche gli agenti della Polizia Locale e il gruppo di Protezione civile.

"Trovare i rifiuti abbandonati a bordo strada significa che dobbiamo ancora lavorare per rimuovere l’inciviltà dal nostro modus vivendi – ha affermato il sindaco, Vincenzo Simonini – Con queste giornate, che mi auguro possano diventare un appuntamento mensile, ci impegniamo a preservare il nostro territorio in una sorta di dare e avere: noi riceviamo tanto da esso e il minimo che possiamo fare è restituire qualcosa proteggendolo".

Seguici sui nostri canali
Necrologie