Cronaca
Per ore con il fiato sospeso

Roncadelle, il padre ha aperto la porta dell'abitazione: il bimbo sta bene

Il bimbo è stato portato fuori dall'appartamento, l'uomo si è pentito.

Roncadelle, il padre ha aperto la porta dell'abitazione: il bimbo sta bene
Cronaca Bassa, 06 Ottobre 2022 ore 11:18

Lieto fine.

Trattativa senza sosta

L'uomo che dal primo pomeriggio di ieri (mercoledì 5 ottobre 2022) si era barricato in casa con il figlioletto di soli 4 anni ha consentito ai carabinieri di accedere all'appartamento a Roncadelle, il tutto a seguito di una trattativa che è proseguita senza sosta dalla giornata di ieri.  L'uomo si è pentito e così ha aperto la porta dell'abitazione ai carabinieri.

Al termine di un incontro protetto

A Roncadelle ieri (mercoledì 5 ottobre 2022) un padre separato originario dell'Est Europa, dopo aver strappato dalle braccia dell'assistente sociale il figlio di quattro anni al termine di un incontro protetto, si è chiuso nel suo appartamento.

Il bimbo sta bene

Questa mattina (giovedì 6 ottobre 2022) i Carabinieri di Brescia hanno fatto sapere che è in corso la negoziazione: sono riusciti a sentire la voce del bambino fino alle due di questa notte e poi più nulla (il piccolo, esausto dall'intensa giornata si era con tutta probabilità addormentato) e, alle 8 di questa mattina sono riusciti a parlare con lui al telefono, sta bene.

Zona transennata

Ieri l'incontro protetto a Rodengo Saiano, al termine si era però rifiutato di consegnare nuovamente il bambino all'assistente sociale, sembra addirittura che le abbia mostrato una pistola forse finta. Di li è fuggito verso la sua abitazione a Roncadelle appunto. La zona circostante l'appartamento dell'uomo è stata transennata.

Seguici sui nostri canali
Necrologie