nessun tampone

Riflettori puntati sulle Case di riposo: a Coccaglio 24 decessi da inizio marzo

Il presidente della fondazione Mazzocchi: "Abbiamo attivato protocolli ancor più stringenti fin da subito e il personale sta lavorando al massimo".

Riflettori puntati sulle Case di riposo: a Coccaglio 24 decessi da inizio marzo
Sebino e Franciacorta, 25 Marzo 2020 ore 15:11

Barbariga, Quinzano, Calcinato, per citare i casi più eclatanti. E ora anche Coccaglio, la curi Rsa conta 24 decessi da inizio marzo. Non si sa, però, se siano legati o meno all’epidemia di Covid-19 poiché i tamponi non sono stati effettuati.

Case di riposo: a Coccaglio 24 decessi da inizio marzo

Dall’inizio del mese alla Rsa della fondazione Mazzocchi di Coccaglio sono stati registrati 24 decessi su 86 ospiti in totale. In pratica uno su quattro. Non è dato sapere, però, se un tasso di mortalità così elevato e al di sopra della media stagionale sia legato all’epidemia di Covid-19 poiché i tamponi non sono stati eseguiti e non vengono eseguiti nemmeno post mortem.

Il caso di Coccaglio non è l’unico, poiché in tutte le Rsa del territorio si stanno verificando diversi decessi. A Iseo, come ha ricordato il sindaco Marco Ghitti ieri, martedì, se ne contano 11. A Capriolo solo a metà marzo erano mancati 13 ospiti. Anche a Barbariga, Calcinato e Quinzano l’attenzione è alta.

“Abbiamo attivato fin da subito protocolli ancor più stringenti di quelli indicati da Regione – ha sottolineato il presidente della fondazione Mazzocchi e sindaco di Coccaglio, Alberto Facchetti – Il personale sta lavorando al massimo e la qualità del servizio è altissima. Ho mandato personalmente una lettera di vicinanza e ringraziamento a tutto lo staff”.

Stando ai dati Ats sono solo 5 i decessi Covid-19

Oltre ai 24 ospiti della Rsa (tutti pluripatologici, tra cui anche una ragazza giovane che si trovava in condizioni compromesse) a Coccaglio si contano anche 12 decessi di residenti, per un totale di 36 bare che, grazie al benestare del parroco, vengono trasferite nella Vecchia Pieve, trasformata con un’ordinanza in chiesa sufraganea. Di questi, però, stando ai dati forniti da Ats, sono solo 5 i decessi per Coronavirus. Mentre i contagi sono 55 (dati di ieri, martedì).

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOTIZIE

Iscriviti al nostro gruppo Facebook: Brescia e Provincia eventi & news
E segui la nostra pagina Facebook ufficiale PrimaBrescia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia