Mairano

I bimbi al sindaco: "Per favore sistema il parco giochi del nostro paese"

I bambini hanno chiesto la sistemazione, Zacchi non li deluderà

I bimbi al sindaco: "Per favore sistema il parco giochi del nostro paese"
Cronaca Bassa, 11 Settembre 2021 ore 11:04

«Sindaco per favore sistemaci il parco giochi del nostro paese».
Un appello che è stato pubblicato su Facebook, sul gruppo di Sei di Mairano se e indirizzato al primo cittadino, Igor Zacchi, per quanto riguarda il parco giochi del paese.

Il video appello sui social da parte dei bimbi

Non è la prima volta infatti, che alcuni genitori lamentano a mezzo social (ma si spera anche agli uffici comunali) di trovare alcune zone dell’area verde rovinate dai vandali o dal mal tempo e in questo caso è così per quanto riguarda alcune strutture di legno.
Così, una mamma, Diana Jurka, ha filmato i bambini che abitualmente vanno a giocare in centro paese, che chiedevano a Zacchi una sistemazione dei loro giochi.
«Una parte del parchetto è bella, ma questa dove siamo noi è rovinata dalla pioggia», seguito da uno giocoso «non stiamo scherzando».
Un appello che ha fatto intenerire il cuore dei mairanesi.

La risposta del sindaco Zacchi

Zacchi, che negli ultimi mesi è riuscito a realizzare un’area giochi inclusiva grazie ai contributi regionali, anche per chi è diversamente abile, non ha esitato a rispondere, rimarcando che i più piccoli sono sempre nei suoi pensieri.
«È sempre un piacere ricevere messaggi dai nostri bimbi - ha detto - Il parco in questione è composto da due “zone gioco” separate, una delle quali è stata completamente rinnovata di recente dall’attuale Amministrazione Comunale, grazie ad un investimento di circa 35mila euro, di cui 30mila ricevuti da Regione Lombardia in seguito alla partecipazione del Comune di Mairano ad un bando specifico, il cui esito ha premiato il nostro impegno nel voler assolutamente risolvere i problemi dei nostri parchi gioco. Sono in programma altri interventi per proseguire nell’opera di rinnovo delle restanti strutture destinate ai nostri bimbi, per i quali siamo continuamente alla ricerca di fondi. Non appena avremo la necessaria e specifica disponibilità di cassa daremo il via ai lavori. Perciò cari bimbi state tranquilli, poiché siete sempre nei miei pensieri. Nel frattempo godetevi il nuovo parco a voi dedicato».
Giocare all’aria aperta, fino a quando la stagione lo permette, è ancora possibile. Almeno nella parte riqualificata. Non resta che incrociare le dita e aspettare arrivino nuovi fondi.

 

Leggi l'articolo su Manerbio Week

Necrologie