cordoglio

Domani a Passirano l'ultimo saluto al giornalista Angelo Onger

In molti in queste ore ne hanno ricordato la fede autentica, la volontà inesauribile di ricerca, la passione e la dedizione per il lavoro di giornalista.

Domani a Passirano l'ultimo saluto al giornalista Angelo Onger
Cronaca Sebino e Franciacorta, 10 Agosto 2021 ore 12:37

Si è spento a 84 il noto giornalista Angelo Onger. Domani, mercoledì 11 agosto, verranno celebrati i funerali nella parrocchiale di Passirano alle 10.

Domani a Passirano l'ultimo saluto al giornalista Angelo Onger

E' mancato all'improvviso, nella notte tra domenica e lunedì, a seguito di alcune complicanze seguite a un intervento il giornalista decano Angelo Onger, uno degli ultimi giornalisti cattolici militanti. Aveva lavorato al settimanale diocesano Voce del Popolo e a Radio Voce ed era stato direttore della rivista Madre. Riferimento per le Acli, era impegnato nella direzione della rivista Battaglie sociali. "Ho sempre coltivato lo spirito aclista e, nella notte dei tempi alla fine anni sessanta, ho partecipato alla vita dell’Associazione - si raccontava così Onger - Sono nato giornalista e potrei essere sepolto con la carta che ho imbrattato". Era stato anche collaboratore e poi presidente della Fondazione San Francesco di Sales.

Collaboratore volontario del Notiziario e di Radio Raphael, dalla cooperativa Raphael, dalla comunità Mamrè, dall'associazione Amici di Raphael e dalla fondazione Laudato Sì, realtà fondate da don Pierino Ferrari, è giunto un pensiero di cordoglio per "l'amico carissimo". Negli anni, infatti, Onger ha approfondito la vita di don Pierino e di Madre Giovanna Francesca dello Spirito Santo.

In molti in queste ore ne hanno ricordato la fede autentica, la volontà inesauribile di ricerca, la passione e la dedizione per il lavoro di giornalista, la profondità di pensiero e la libertà di coscienza e di giudizio. Inseguiva la verità anche quando poteva essere scomoda.

L'84enne ha lasciato la moglie Renata, il figlio Gianluca con Loderana e Matteo, il fratello Giancarlo con Milli e Chiara, le cognate, i nipoti e tutti i parenti. La salma riposa nell'abitazione di via Crispi, 4 a Passirano, da cui domani si partirà per la parrocchiale, dove verranno celebrate le esequie alle 10.

Ricordato con grande stima

L'Amministrazione del sindaco Francesco Pasini Inverardi lo ha ricordato con stima. "L’Amministrazione comunale, anche a nome di tutti i cittadini, mentre è vicina alla famiglia ne ricorda le spiccate qualità: uomo di fede profonda e vasta cultura, giornalista in prima fila sulle importanti questioni del cattolicesimo, sapeva accompagnare l’interlocutore in riflessioni e ragionamenti, suscitando interrogativi, scuotendo le coscienze, senza mai offrire soluzioni banali. Era bello scambiare due parole con lui, sempre con sorriso garbato e battute di spirito pronte, a stemperare quell’aura di maestosità che pure lo avvolgeva, data la sua saggezza".

Anche il sindaco Vincenzo Simonini di Provaglio d'Iseo, assessori, consiglieri e dipendenti comunali hanno espresso il loro cordoglio alla famiglia  e si sono detti "riconoscenti per la preziosa opera di ricerca", ricordando la profonda preparazione culturale e l'alta testimonianza di fede del giornalista.

"Il Consiglio Direttivo Provinciale Aido Brescia e tutti gli associati ringraziano e ricordano con profondo affetto e stima il promotore e fondatore Angelo Onger. Alla famiglia esprimono sentite e sincere condoglianze", sono le parole della presidente Aido Provinciale, Vittoria Mensi.

Necrologie