Attualità
Castrezzato

Al via la settima edizione di "Inside Out" per sensibilizzare sulla salute mentale

In occasione della Giornata della salute mentale si terranno una serie di appuntamenti volti alla sensibilizzazione sul tema. L’inaugurazione è prevista per questa sera, venerdì, alle 20.30 alla Sala Polifunzionale di piazza dell’Amicizia.

Al via la settima edizione di "Inside Out" per sensibilizzare sulla salute mentale
Attualità Bassa, 07 Ottobre 2022 ore 11:11

Alla sua settima edizione, quest’anno, la rassegna «Inside Out» trova casa a Castrezzato. Organizzata dal Centro psicosociale di Rovato in occasione della Giornata della salute Mentale (che si celebra il 10 ottobre), con il patrocinio del Comune e l’Asst Franciacorta, la rassegna che prende il titolo «Il coraggio di R-Esistere, Insieme ci Ri-Usciamo» avrà luogo da venerdì 7 a domenica 9. Diversi e per tutte le età saranno, infatti, gli appuntamenti che avranno luogo in paese.

Al via la settima edizione di «Inside Out»

Questa sera, venerdì, alle 20.30 ci sarà l’inaugurazione della rassegna alla Sala polifunzionale di piazza dell’Amicizia. Ci saranno il saluto del Comune di Castrezzato e dell’Asst Franciacorta con la presentazione dell’iniziativa. A seguire ci sarà la proiezione del video "Ai confini delle distanze" realizzato dal gruppo Flash&Magazzino 9eMezzo del Cps di Rovato. Poi si proseguirà con lo spettacolo teatrale di "Pin-Occhio" a cura della compagnia teatrale degli “Strabangoi” dell’associazione Cultura e dialetto Castrezzato con la partecipazione del gruppo teatrale Fuoribinario del Cps di Rovato e il sostegno di Francesca Mainetti di Teatro 19. Sabato sera, invece, dalle 21, ci sarà la "Silent Disco" in piazza Pavoni (in caso di pioggia alla Sala polifunzionale di piazza dell’Amicizia). Tre dj suoneranno dallo stesso palco e si potranno ascoltare con cuffie gratuite (disponibilità limitata e prenotazione sul posto). Domenica, invece, alla Cascina Clarabella di Iseo, dalle 8, si organizza la "ClaRUNbella", una corsa non competitiva di 12.5 chilometri e una camminata di 3 chilometri in Franciacorta per la Giornata della Salute Mentale. Non mancheranno altre attività in loco. Alle 17.30 invece, al parco dei Puffi di via Martiri Strage di Bologna, si inaugurerà il murales realizzato dall’associazione True Quality, in collaborazione con il Cps di Rovato e il Comune di Castrezzato. In piazza Pavoni, alle 18.30, ci sarà invece lo spettacolo «Le ragazze di Carla» (in caso di pioggia al Polifunzionale). Il progetto è a cura del Cps di Rovato in collaborazione con Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere. Protagonista sarà la compagnia di allievi della Scuola di teatro del Piccolo Teatro Libero di Scampolino.
Infine, non mancherà un aperitivo di chiusura con l’Atelier Melograno che allestisce buffet a tema con fantasia e creatività. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.

L’Asst Franciacorta e la salute mentale

Il progetto è stato presentato dal gruppo di sensibilizzazione formato da Laura Agostinelli, Fabio Marenda, Caterina Montresoro, Federica Zoli e Stefano Barbato.

Il Dipartimento di Salute Mentale della Asst Franciacorta si articola in vari servizi territoriali (Centro Psico Sociale), residenziali, semiresidenziali e ospedalieri, per rispondere ai bisogni di salute mentale della popolazione. Tutti i servizi operano in sinergia con gli enti locali e la rete sociale per garantire la presa in carico trasversale e la gestione unitaria del percorso di cura delle persone sofferenti di disagio mentale e di fragilità esistenziali. All’interno dei servizi territoriali si strutturano percorsi di cura attraverso la presa in carico individuale, famigliare e di gruppo con attività cliniche riabilitative e risocializzanti al fine di promuovere l’integrazione con il territorio. Fare salute mentale attraverso l’incontro e il confronto con il territorio è stata sempre una prerogativa del nostro dipartimento e ci piace farlo insieme ai nostri pazienti. La Giornata Mondiale per la Salute Mentale del 10 ottobre è sempre l’occasione più sentita per proporre ogni anno eventi culturali dislocati sul territorio del Dipartimento. Quest’anno la collaborazione è nata dall’incontro con il Comune di Castrezzato, con i suoi amministratori, con le persone che a vario titolo vi lavorano e con le associazioni presenti sul territorio. Come sempre, per ogni iniziativa sono stati coinvolti attivamente operatori e utenti dei servizi psichiatrici per la Salute Mentale insieme a gruppi e associazioni artistiche e culturali sono portatori di pensieri e parole espressi con linguaggi diversi dai nostri. Linguaggi diversi ma che da sempre sono portatori di un pensiero comune: continuare a realizzare tutto quello in cui noi crediamo e che sta alla base del nostro lavoro di cura: non solo cura ma anche prevenzione, inclusione, solidarietà. La riflessione sul difficile periodo storico che stiamo vivendo ci potrebbe abbattere oppure, portarci ad avere il coraggio di r-esistere e di farlo insieme perché solo insieme ci ri-usciremo. Sentiamo maggiormente importante il nostro compito, cioè quello di costruire reti di solidarietà a sostegno della salute mentale non solo di chi afferisce al nostro Dipartimento ma alla popolazione tutta.

Non sono poi mancati i ringraziamenti ai Volontari dell’Ambulanza di Trenzano, gli operatori del Comune di Castrezzato, alla compagnia teatrale «I Strabangoi» dell’associazione Cultura e dialetto Castrezzato, al gruppo teatrale Fuoribinario del Cps di Rovato, ma anche a Flash9eMezzo del Cps che ha contribuito alla realizzazione di questa settima edizione.

L’intervento dell’assessore

A commentare l'iniziativa, l'assessore ai Servizi sociali Ilaria Bettoni:

Gli eventi di questo week end rientrano nell’iniziativa promossa dal Cps di Rovato. Come Comune abbiamo accettato di aderire alla settima edizione di “Inside Out”, coinvolgendo anche la compagnia dei “Strabangoi” e altre realtà territoriali che ringrazio. È la prima volta che questa iniziativa si svolge sul nostro territorio e sono orgogliosa di aver avuto l’opportunità di curare insieme ai responsabili del Cps e all’assistente sociale queste tre serate. È nostra volontà sensibilizzare la popolazione a porre attenzione alla salute mentale, promuoverne la consapevolezza e la sua difesa dal pregiudizio sociale. Per questo sono state proposte delle serate che possano coinvolgere l’intera popolazione. Inoltre, siamo riusciti anche a coinvolgere i più giovani partendo dalla realizzazione del murales del parco di via Martiri Strage di Bologna, dove è in atto un completo restauro, ma non mancherà nemmeno il “Silent party” di sabato dove durante la serata saranno promossi dei momenti di sensibilizzazione pensati per l’occasione. Mi auguro dalla popolazione castrezzatese una buona partecipazione e attenzione verso un tema così importante.

Seguici sui nostri canali
Necrologie