Menu
Cerca
Le meraviglie della terra del fiume

Una giornata ricca di eventi a Palazzolo

Visite guidate, mostro fotografiche e spettacoli danzanti sulla Torre: il tutto sabato 12 giugno.

Una giornata ricca di eventi a Palazzolo
Tempo libero Sebino e Franciacorta, 08 Giugno 2021 ore 17:57

Quella di sabato sarà una giornata piena di eventi.

Una giornata ricca di eventi a Palazzolo

Un’intera di giornata di iniziative per chiudere Le Meraviglie della Terra del Fiume 2021. È questo il programma di sabato 12 giugno, quando diverse realtà cittadine – in collaborazione con l’Amministrazione del sindaco Gabriele Zanni – daranno il via ad alcuni appuntamenti aperti a tutta la cittadinanza. Benché decisamente più breve del solito a causa della pandemia e delle norme per la tutela della salute, il 2021 ha visto il ritorno (anche se in forma ridotta) del calendario dedicato al turismo esperienziale cittadino: un piccolo grande traguardo, considerando l’inevitabile e doloroso stop forzato del 2020. Così Le Meraviglie – che si sono aperte ufficialmente il 23 maggio, con la mostra Dante e gli altri in Villa Lanfranchi e hanno poi proseguito con diversi eventi di musica, arte, letteratura e laboratori per bambini, sempre in Villa – chiuderanno la stagione sabato 12 giugno, con un animato programma.

Il programma

Nello specifico, dalle 15 alle 18, sarà aperto per le visite l’Auditorium San Fedele, con i suoi ricchi affreschi e i suggestivi sotterranei; qui gli allievi dell’Istituto Giovanni Falcone accoglieranno i visitatori e faranno da guide turistiche. Sempre l’Auditorium sarà la sede di un’interessante doppio evento culturale a cura del Circolo Fotografico Palazzolese. Infatti, sarà lì allestita la Mostra Fotografica dei Soci del Circolo (dalle 14 alle 18.30) e nell’occasione chi vorrà potrà iscriversi in loco alla quarta edizione della Maratona Fotografica di San Fedele (che proseguirà il giorno dopo, domenica 13 giugno, alla Biblioteca Civica Lanfranchi). E ancora all’Auditorium si terrà Bach-an-Dante: una passeggiata tra note e versi: i due Sommi si incontrano in una lectura Dantis particolare, che si snoda tra i canti più famosi della Divina Commedia, accompagnati dalle melodie del grande J.S. Bach; con le letture del prof. Orlando Barozzi e le musiche del Maestro Attilio Sottini (prova aperta dalle 15 alle 18; evento ufficiale domenica 13 giugno alle 17 in Villa Lanfranchi). Poco distante, sarà possibile visitare il Teatro Sociale (dalle 15 alle 18): piccolo gioiello di
teatro all’italiana, con tanto da scoprire sulla sua lunga storia nel corso dei secoli (da chiesa a teatro). Anche qui a fare gli onori di casa – insieme alla Compagnia Filodirame, che qui ha sede stabile – gli allievi dell'indirizzo turistico del Falcone. L’associazione Il Club, invece, propone la Camminata Emozionale tra i monumenti di Palazzolo sull'Oglio: un'occasione per scoprire le bellezze della nostra città, tra ricordi e emozioni, con la guida della psicologa Laura Fenaroli, (alle ore 16:00, ritrovo presso il Castello). Mentre presso il Polo Culturale, in via Lungo Oglio Cesare Battisti, sarà possibile visitare il Museo dei Ricordi di Guerra, ricco di cimeli, documenti, immagini e molto altro di grande valore storico. Infine, la sera (alle 21.30) tutti con il naso all’insù per l’incredibile performance della Compagnia Cafelulè, che si esibirà in Storie di Muri: una straordinaria danza verticale lungo le pareti della Torre del Popolo. Questo evento chiuderà ufficialmente Le Meraviglie 2021 e aprirà Estate d’Istanti: il programma di eventi estivo.

Il commento del vicesindaco

"Siamo consapevoli che il programma di quest’anno de Le Meraviglie è stato molto diverso da ciò a cui siamo abituati, ma considerato l’annata che ci siamo lasciati alle spalle e le difficoltà con restrizioni tutt’ora in corso, siamo felici di essere riusciti comunque a portare un’offerta di alta qualità, basti pensare alla mostra su Dante e non solo – ha commentato il vicesindaco e assessore alla Cultura, Gianmarco Cossandi –. Ringrazio sentitamente
tutte le realtà e le persone che si sono messe a disposizione per questa edizione: un passo alla volta, lavoriamo per tornare alla normalità e questo è stato certo un segnale di grande importanza e di ripartenza".

Necrologie