Sagre e feste
clusane

Il siluro è piaciuto: positivo il bilancio del Festival del Pesce povero

La kermesse protagonista del week end clusanese ha sfidato il maltempo. Pienone nei ristoranti e alla sagra del fritto di domenica

Il siluro è piaciuto: positivo il bilancio del Festival del Pesce povero
Sagre e feste Sebino e Franciacorta, 14 Maggio 2022 ore 12:00

Positivo il bilancio della prima edizione del Festival del Pesce povero, protagonista del week end sul lungolago e nei ristoranti di Clusane con siluro, carpe, carassi e cavedani, specie ittiche del lago d’Iseo considerate «povere» perché da trattare con molta più attenzione per via delle numerose lische.

Il siluro è piaciuto: positivo il bilancio del Festival del Pesce povero

La degustazione del siluro ha fatto il tutto esaurito e il Comune di Iseo a sorpresa ha regalato a tutti i cento partecipanti i quattro piatti abbinati a nove calici di Franciacorta. Sabato sera il maltempo ha guastato i programmi per la party night, ma nella giornata di domenica si è recuperato con la sagra del pesciolino fritto, il cui ricavato è andato a sostegno delle iniziative dell’oratorio.

"Il siluro è stato talmente richiesto che alle 12 era terminato - hanno evidenziato dall’organizzazione, di cui si sono occupate in particolar modo Milla Prandelli e la chef Francesca Marsetti, ideatrice del piatto simbolo della rassegna, il siluro and chips - Anche nei ristoranti molti clienti hanno ordinato diversi piatti a base di pesce povero".

Soddisfatto il consigliere delegato alla Pesca e al Lago Raffaele Barbieri, così come il nuovo presidente dell’Otc Mauro Begni e lo staff di volontari che si è occupato dell’organizzazione della manifestazione.

Allo show cooking dedicato agli studenti delle scuole del territorio c’erano tre squadre dell’istituto Alberghiero di Clusane e una di Bardolino. A vincere il contest è stata una mousse di siluro proposta da due studenti di casa del Cfp Zanardelli. I ragazzi di Bardolino hanno invece creato un piatto di "caviale di Franciacorta", sferificando il vino.

"La volontà è quella di proseguire con la seconda edizione per il prossimo anno - hanno fatto sapere gli organizzatori - Sono già arrivate anche le prime proposte di gemellaggio dalla zona dell’Emilia Romagna". Il tutto a vantaggio della Cooperativa pescatori, che ha fornito il pesce per l’intera manifestazione.

Il ringraziamento è andato a tutti coloro che hanno collaborato per la buona riuscita del festival. "Un sentito ringraziamento va al Comune e agli chef Francesco ed Emanuel di Cielo Osteria in Franciacorta, che per poter cucinare sul lungolago ha tenuto chiuso il loro ristorante", hanno concluso dallo staff.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie