Politica
iseo

Incompatibilità col nuovo lavoro, Archetti lascia Palazzo Vantini

Pilzone ha perso il suo rappresentante a Palazzo Vantini: primo dei non eletti è Ruggero Pettoello, che dovrebbe entrare in maggioranza

Incompatibilità col nuovo lavoro, Archetti lascia Palazzo Vantini
Politica Sebino e Franciacorta, 08 Aprile 2022 ore 18:57

Il presidente del Consiglio comunale con delega al Turismo  è diventato giudice onorario di pace, ma per questo ha dovuto lasciare l’incarico in Amministrazione

Incompatibilità col nuovo lavoro, Archetti lascia Palazzo Vantini

Esce Simone Archetti ed entra (salvo rinunce) Ruggero Pettoello, primo dei non eletti della lista Iseo Sicura. L’avvocato di Pilzone ha rassegnato le dimissioni da consigliere comunale venerdì per ragioni professionali: la nuova carica di giudice onorario di pace è infatti incompatibile con l’impegno preso con l’Amministrazione del sindaco Marco Ghitti, che aveva affidato ad Archetti la delega al Turismo e il ruolo di presidente del Consiglio comunale.

"Simone Archetti sino a oggi è stato un punto di riferimento istituzionale, tanto per la maggioranza quanto per la minoranza - ha voluto precisare la compagine di maggioranza di Iseo Sicura - Persona equilibrata e pacata che ha saputo assumersi la responsabilità, con la carica di presidente del Consiglio comunale, di dar voce alle minoranze come da molti, troppi anni non accadeva. Purtroppo nel corso della vita le priorità mutano e quando nuovi incarichi lavorativi entrano in conflitto con le cariche istituzionali, giusto è fermarsi, riflettere e decidere nella consapevolezza che si è vissuta un'esperienza irripetibile e indimenticabile. Caro Simone, l'impegno profuso per la tua amata frazione ha prodotto, e produrrà nel prossimo futuro risultati tangibili di cui la comunità potrà beneficiare. Grazie per ogni minuto che hai saputo dedicare alla collettività".

Anche la minoranza di Progetto Iseo ha voluto ringraziare Archetti per quanto fatto dall’elezione a oggi, evidenziando però come la frazione di Pilzone si trovi ora senza un rappresentante ai banchi del Consiglio.

"A lui il ringraziamento sincero per l’impegno a favore della nostra comunità e gli auguri per le migliori soddisfazioni in campo lavorativo - hanno dichiarato i consiglieri guidati da Pieranna Faita - Ma le sue dimissioni rappresentano un problema non di poco conto perché privano la comunità di Pilzone dell’unico rappresentante in Consiglio comunale. E’ la prima volta che accade da tempo immemorabile. Pilzone aveva sempre avuto il suo consigliere".

I residenti di Pilzone si erano già lamentati per alcuni ritardi nei lavori di sistemazione della piazza, ma non solo. "Nulla di quanto promesso in campagna elettorale è stato mantenuto - hanno chiosato da Progetto Iseo - Certo non il fantasioso nuovo pontile per il battello immaginato chissà da chi, ma neppure le tanto sbandierate migliorie del centro storico, la messa in sicurezza di via Fenice e il nuovo accesso alla Valeriana e men che meno le manutenzioni. E ora Pilzone resta senza consigliere".

A prendere il posto di Archetti (che alle urne era stato il terzo più votato in lista, dopo Pierangelo Marini e Giovanna Prati) tra le fila della maggioranza dovrebbe essere Ruggero Pettoello, primo dei non eletti in Consiglio comunale. Dirigente di Ats in pensione, in campagna elettorale aveva dichiarato di volersi impegnare per la sicurezza delle strade, per l’attrattività del capoluogo sebino e per il potenziamento dell’ospedale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie