abitazione

Val Sabbia: un fondo regionale per contrastare il caro affitti e la crisi

C'è tempo fino al 12 aprile 2024 per presentare la domanda

Val Sabbia: un fondo regionale per contrastare il caro affitti e la crisi
Pubblicato:

Val Sabbia: un fondo regionale per contrastare il caro affitti e la crisi. C'è tempo fino al 12 aprile 2024 per presentare la domanda.

Un fondo regionale in Val Sabbia

Le difficoltà economiche, specie dopo l'ondata pandemica, si fanno sentire anche in Val Sabbia. A tal proposito la "Misura Unica regionale per il sostegno all'affitto" è di fondamentale importanza per limitare il fenomeno degli sfratti per morosità incolpevole.

Le persone e le famiglie che si trovano in difficoltà possono ottenere un contributo fino a dieci mensilità di canone e non oltre i 3.600 euro per ogni alloggio o contratto. In particolare, i contributi vengono versati direttamente a l proprietario dell'abitazione per compensare i canoni di locazione non versati.

Come fare

Per presentare la domanda c'è tempo fino al 12 aprile 2024, esclusivamente online tramite Spid sul portale prometeo.secoval.it della Comunità montana. Per poterne usufruire è importante possedere la residenza in un alloggio in affitto con regolare contratto. La residenza in uno dei 27 municipi facenti parte dell'Ambito valsabbino da almeno sei mesi alla data di presentazione della domanda. Necessari poi Isee inferiore o uguale a 26mila euro o non superiore a 35mila euro in caso di perdita del reddito; una situazione di sopravvenuta
impossibilità al pagamento dell’affitto a seguito di perdita del posto di lavoro, mancato rinnovo di contratti a termine o cessazione di attività.

I territori coinvolti

Il bando in questione comprende il territorio che va da Agnosine a Vobarno. Il sostegno si rivolge a nuclei familiari in locazione sul libero mercato. In questo senso sono compresi il canone concordato, o in alloggi in godimento o Sas (Servizi abitativi sociali).

 

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali