Cronaca
Castrezzato

Scappò dopo aver invesito un concittadino: rinviato a giudizio per omicidio stradale

Alla sbarra l'uomo che ha travolto il 77enne Vittorio Danesi.

Scappò dopo aver invesito un concittadino: rinviato a giudizio per omicidio stradale
Cronaca Bassa, 20 Febbraio 2020 ore 15:26

E' stato rinviato a giudizio per omicidio stradale questa mattina, giovedì, il pirata della strada che investì il castrezzatese Vittorio Danesi nel gennaio del 2018.

Rinviato a giudizio

E' stato rinviato a giudizio F.S., il pirata della strada che investì il "diaulì" nel 2018. Vittorio Danesi, è morto circa due anni fa in un letto di ospedale, sei giorni dopo essere stato investito il 7 gennaio nel centro del paese. Questa mattina il gup del Tribunale di Brescia ha rinviato il compaesano a giudizio per omicidio stradale, aggravato dall’omissione di soccorso e dal fatto che era risultato positivo all’alcol test.

Anziano investito
Vittorio Danesi, 77 anni

La vicenda

La morte di Danesi era avvenuta in ospedale il 13 gennaio del 2018 a seguito dell’investimento che si era verificato in via Marconi, proprio nel centro del paese. L’uomo stava tornando verso casa dopo aver salutato la figlia al termine della celebrazione della Messa delle 18 in parrocchia.  Accasciato al suolo, era stato notato da alcuni clienti di un bar della zona che avevano immediatamente chiamato i soccorsi. Poi, purtroppo, dopo qualche giorno Danesi è morto alla Poliambulanza.

Vicenda giudiziaria

La Procura aveva acceso i riflettori anche sul personale medico della Poliambulanza che si era occupato di Danesi nei giorni trascorsi in ospedale. In totale erano 17 le persone finite nel registro degli indagati, ma la Procura aveva archiviato il caso perché le azioni omesse non avrebbero impedito il decesso del paziente.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook: Brescia e Provincia eventi & news
E segui la nostra pagina Facebook ufficiale PrimaBrescia (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Necrologie