Menu
Cerca
Orzinuovi

Rubano due borsette, denunciati due ragazzini minorenni

Sono stati sorpresi da una pattuglia dei carabinieri

Rubano due borsette, denunciati due ragazzini minorenni
Cronaca Bassa, 15 Maggio 2021 ore 12:00

Rubano le borse dai cestini delle bici, denunciati due ragazzini minorenni.

Rubano due borsette, denunciati minorenni

E’ accaduto nei giorni scorsi a Orzinuovi dove due ragazzini, sia giovedì che domenica, hanno messo in atto un piano criminale forse per passare il tempo, forse per avere più soldi.
A bordo del loro motorino, infatti, si sono avvicinati a due persone e in pochi secondi hanno strappato loro la borsa dal cestino della bicicletta contenente denaro ed effetti personali. E’ quello che si chiama furto con destrezza.

I furti

«Giovedì pomeriggio ero in via Papa Giovanni, vicino al marciapiede quando un ragazzo in sella al suo motorino si è avvicinato e mi ha preso la borsa dal cestino - ha raccontato una residente - E’ stato tutto talmente veloce che ho quasi rischiato di cadere e farmi male, fortunatamente non è successo. Dentro la borsetta avevo non solo il portafogli contenente 250 euro in contanti ma anche tutti i documenti, le chiavi di casa, quelle della macchina, i telecomandi del cancello. Una serie di cose che mi sarebbe costato moltissimo successivamente duplicare. Ho chiamato subito i carabinieri della stazione locale e ho sporto denuncia, nonostante lo spavento fosse ancora forte e in un paio di giorni sono riusciti a risolvere la situazione, rapidi e professionali».

Beccati dai carabinieri

Già perché i ragazzini, di 14 e 16 anni, hanno messo a segno un altro colpo.
Domenica mattina infatti, hanno rubato dal cestino la borsa a una ragazza, nei pressi del centro e... poco distanti dalle pattuglie di controllo.
I militari, insospettiti dal comportamento dei due ragazzi infatti, li hanno fermati immediatamente, trovando l’ultima refurtiva sottratta e successivamente sono partite le indagini.
Secondo la ricostruzione dei fatti fornitagli, inoltre, sono riusciti a trovare anche la borsa rubata giovedì, gettata nei campi poco dopo il furto.
«Non spero di avere i miei soldi indietro - ha affermato l’orceana derubata - Tuttavia i documenti e le chiavi. Rifarli mi sarebbero costati di più dei contanti che mi sono stati sottratti. Un ringraziamento ai carabinieri che mi hanno ascoltata e sono intervenuti prontamente, in un paio di giorni hanno immediatamente risolto la vicenda e ritrovato la refurtiva proprio in poco tempo».
Anche gli effetti personali della ragazza derubata domenica sono stati restituiti.
Per quanto riguarda i due giovanissimi sono stati denunciati a piede libero e segnalati, le autorità intanto stanno indagando per capire se ci sono stati altri furti collegati.
Un fatto che ha suscitato sicuramente scalpore in città, specialmente per l’età dei giovani che si sono dati alla criminalità e si sta cercando di capire anche le motivazioni che li hanno spinti verso questi gesti.

 

Leggi l'articolo completo su Manerbio Week, in edicola

Necrologie