Palazzolo sull'Oglio

Rifiuti abbandonati: è guerra agli incivili

A maggio multate quattro persone e sette sono in fase di identificazione.

Rifiuti abbandonati: è guerra agli incivili
Cronaca Sebino e Franciacorta, 03 Giugno 2021 ore 13:20

I dati forniti dall'Amministrazione Zanni.

Rifiuti abbandonati: è guerra agli incivili

Quattro sanzioni già emesse e altre sette di cui i responsabili sono in fase di identificazione. Sono questi i dati dell'operato di maggio dell’Amministrazione del sindaco Gabriele Zanni contro l’inciviltà in fatto di tutela dell'ambiente, contro chi pensa di poter disporre del territorio pubblico a suo piacimento, abbandonando in maniera illecita i propri rifiuti per la strada, invece di farli semplicemente raccogliere con la raccolta porta a porta o di conferirli all’isola ecologica. Gli accertamenti sono stati resi possibili grazie al lavoro del Nucleo Ambientale della Polizia Locale, agli ordini del comandante Luca Ferrari.

Il dettaglio

Il risultato è stato di una violazione verificatasi nuovamente al condominio La Filanda di via Einaudi: il trasgressore è stato immortalato dalle telecamere di videosorveglianza e prontamente multato. Altre tre sanzioni sono state accertate in un’altra zona purtroppo spesso utilizzata dai trasgressori, che però vengono puntualmente puniti: si tratta dell’area dell’ex cotonificio Ferrari di via Molinara, dove le fototrappole installate dal Comune hanno permesso di risalire velocemente agli incivili. Di altre sette violazioni – avvenute in via Einaudi, via Bissolotti e piazzale Zubbiani (a lato di via Marzoli, di fronte all'ingresso del parco Fidelio) – i responsabili sono in corso di identificazione: se rintracciati, verranno a loro volta sanzionati come tutti gli altri (per un ammontare di 100 euro a persona).

Il commento

"Sulla tutela dell’ambiente e il rispetto delle basilari norme civili non abbiamo nessuna intenzione di transigere – ha commentato l’assessore all’Ambiente, Francesco Marcandelli –. È inconcepibile che nel 2021 in una città come la nostra, dove la raccolta porta a porta è un dato di fatto da ormai molti anni, ci siano ancora persone che pensano
di poter abbandonare la propria sporcizia nel verde o a ciglio strada. Come già annunciato nelle scorse settimane, stiamo per aumentare la dotazione specifica a supporto dell’importante opera della nostra Polizia Locale. Ma stiamo anche per avviare tutta una serie di provvedimenti per rendere la vita degli incivili ancora più difficile e ottimizzare
sempre di più la lotta all’abbandono dei rifiuti".

 

Necrologie