Menu
Cerca

Meningococco C: vaccinazioni gratuite a tappeto per Paratico, Iseo e Capriolo

Aperti ambulatori anche a Gandosso, Villongo, Credaro e Predore. Nei prossimi giorni verranno coinvolti anche i medici di base.

Meningococco C: vaccinazioni gratuite a tappeto per Paratico, Iseo e Capriolo
Cronaca 03 Gennaio 2020 ore 20:17

Meningococco C: vaccinazioni gratuite a tappeto per i residenti di Paratico, Iseo e Capriolo. Attivati ambulatori a anche per chi vive a Gandosso, Villongo, Credaro e Predore. Chi invece lavora nella fascia di Comuni coinvolti dovrà rivolgersi al proprio medico di base o alle Ats di competenza.

Meningococco C: vaccinazioni gratuite a tappeto

Vaccinazioni a tappeto. Lo comunicano le Ats di Brescia e Bergamo dopo la morte di Marzia Colosio, la donna di 48 anni originaria di Tavernola Bergamasca e residente a Predore deceduta questa mattina all’ospedale di Brescia a seguito di una infezione da Meningococco di tipo C. Si tratta del quarto caso, e del secondo decesso, in una fascia territoriale ristretta sul confine fra le province di Bergamo e Brescia, compresa tra il Sebino e la Valcalepio.

Il calendario di Iseo, Paratico e Capriolo

Saranno giorni intensi. Ecco il calendario con tutti gli orari di apertura degli ambulatori che faranno i vaccini gratuiti per il meningococco di tipo C. Potranno accedere i residenti di Iseo, Paratico e Capriolo.

Paratico – ambulatorio medico di Via Madruzza, 31

SABATO 04/01/2020 dalle 9.00 alle ore 12.00 e dalle 14.00 alle ore 16.00

DOMENICA 05/01/2020 dalle 09.00 alle 12.00

LUNEDÌ 06/01/2020 dalle 09.00 alle 12.00

Iseo (dove potranno recarsi anche i residenti del Comune di Capriolo), sede vaccinale sita in via Giardini Garibaldi, 2B 

SABATO  04/01/2020  dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00

DOMENICA  05/01/2020 dalle 09.00 alle 12.00

LUNEDÌ  06/01/2020 dalle 09.00 alle 12.00

Da martedì 7 gennaio 2020 saranno coinvolti anche i Medici di Medicina Generale e Pediatri di Famiglia dei paesi interessati.

Le indicazioni di Ats per la bergamasca

Dopo quanto espresso da Ats Brescia nel pomeriggio e le indicazioni della Regione per una cintura di sicurezza, sono arrivate anche le nuove indicazioni da Bergamo.

L’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo, in collaborazione con Regione Lombardia, anche a seguito del quarto caso di meningite che ha determinato oggi il decesso di Marzia Colosio intensifica l’azione di profilassi contro il meningococco C prolungando l’apertura dell’ambulatorio di Villongo, mentre è in corso di definizione in queste ore l’istituzione di nuovi ambulatori a Gandosso, Credaro e Predore. Sono inoltre previste tre sedute straordinarie del centro vaccinale del PRESST di Sarnico (via Libertà 37) nelle giornate di sabato 4 gennaio (orario 9-15), domenica 5 gennaio (orario 9-16) e lunedì 6 gennaio (orario 9-16).

L’apertura degli ambulatori di Gandosso, Credaro e Predore va nella direzione di creare nei comuni limitrofi una fascia di protezione rispetto ai comuni in cui si sono verificati i casi. Relativamente al quarto caso, sono già stati profilassati circa 130 contatti stretti della donna deceduta oggi, anche grazie alla collaborazione dei Medici di Medicina Generale che stanno dando un forte contributo per potenziare l’attività di vaccinazione.

Stando a quanto riportato infine dal sindaco Joris Pezzotti, infine, Tavernola non è esclusa (la 48enne è originaria prorio di Tavernola e aveva trascorso il cenone di Capodanno in un ristorante del paese). “Ho acquisito la disponibilità dei medici di base, che ringrazio, e dalla settimana prossima concorderemo degli orari per le vaccinazioni ai cittadini tavernolesi”, ha spiegato il sindaco.

E i non residenti nei territori interessati?

Chi invece, per esempio, lavora nella fascia di Comuni coinvolti, ma non vi risiede, dovrà rivolgersi al proprio medico di base o alle Ats di competenza. Per acquistare il vaccino nelle farmacie serve la ricetta medica (oppure va prenotato all’Ats di competenza) e sarà il medico di base a somministrarlo (o il medico dell’Ats). Costa 99 euro e non è obbligatorio. Attualmente alcune farmacie del territorio fanno sapere che le scorte del quadrivalente (Menveo) sono terminate dai grossisti e la ditta produttrice è attualmente chiusa, ma la produzione ricomincerà a rifornire i grossisti non appena tornerà operativa, ovvero da martedì 7 gennaio in poi. Alcune farmacie, come la Cimarelli di Foresto Sparso, stanno raccogliendo le prenotazioni per chi vuole vaccinarsi.

La precisazione del direttore generale

“La profilassi antimeningococco C alla cittadinanza è possibile grazie alla collaborazione di Regione Lombardia, del personale ATS, delle ASST, dei Medici di Medicina Generale e dei volontari delle varie associazioni – evidenzia Massimo Giupponi, direttore generale dell’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo – Ringrazio per il costante e proficuo lavoro di collaborazione tutti i sindaci dell’Ambito del Basso Sebino, anche attraverso il presidente dell’Ambito Alberto Maffi, con il quale siamo in costante collegamento. Il batterio si trasmette attraverso le vie aeree soltanto dopo un contatto prolungato con una persona “infetta”. Non c’è pericolo di contagio ambientale: in ambiente esterno il batterio non sopravvive. Ci sono dei portatori sani di meningococco: il batterio alberga tradizionalmente nelle prime vie respiratorie e in particolari condizioni può superare le difese dell’organismo”.

A Villongo l’attività di vaccinazione proseguirà grazie alla collaborazione tra Regione Lombardia, Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo, Amministrazione comunale, Associazione Alpini e Croce Blu. Da martedì 7 a venerdì 10 gennaio sarà ancora possibile sottoporsi alla vaccinazione dalle 13.30 alle 16.30. Saranno operativi al pomeriggio due medici e due assistenti sanitari. Il Sindaco di Villongo, Maria Ori Belometti, ha confermato la disponibilità dei locali del Municipio, i volontari dell’Associazione Alpini svolgeranno attività di orientamento/assistenza dei vaccinandi, mentre i volontari della Croce Blu si occuperanno della sorveglianza dei soggetti dopo la vaccinazione. Regione Lombardia ha messo a disposizione i vaccini che vengono somministrati dal personale medico e sanitario di ATS Bergamo.

TORNA ALLA HOME

Necrologie