Cronaca
Orzinuovi

Fiera di Orzinuovi? Anche quest'anno non ci sarà

Non è una scelta politica ma lo dice la legge

Fiera di Orzinuovi? Anche quest'anno non ci sarà
Cronaca Bassa, 29 Gennaio 2021 ore 10:49

Fiera? Non ci sarà nemmeno quest’anno.

Non per volere politico ma lo dice la legge

Non si tratta di volontà politiche ma di un decreto statale che vieta l’organizzazione di fiere e sagre, che per quest’anno saranno tutte annullate.
Nei giorni scorsi uno zoccolo duro di cittadini è tornato a fare la domanda più gettonata dell’estate scorsa: che ne sarà della storica fiera di Orzinuovi? Verrà organizzata?
Domande dettate dalla voglia di ritornare alle tradizioni e dalla nostalgia, sicuramente di normalità. Ma le aspettative, con ogni probabilità, verranno disattese.
A meno che le cose non cambino, e cambiano spesso, la fiera non ci ci sarà per un decreto ministeriale che vieta l’organizzazione di questo tipo di manifestazioni. Non riguarda solamente la città ma tutta Italia.
L’assessore alla Cultura Carlo Lombardi ha spiegato però cosa si sta pensando di fare per l’estate, in modo da dare un’alternativa alle persone che vogliono divertirsi.
«Il concetto della fiera è duplice: gli espositori stessi non sono nelle condizioni di impegni economici e temporali, da un lato in lockdown e dall'altro partecipare alla manifestazione - ha spiegato - Siamo comunque molto lontani dal poter creare eventi simili che portano assembramenti e quanto ne consegue. Non possiamo proprio garantire nulla. Si potrà solo e quando saremo in zona bianca. Bisogna anche tener conto però che il decreto ministeriale emanato qualche mese fa vieta qualsiasi tipo di fiera o sagra».

Un palinsesto di eventi per l'estate

In ogni caso si sta pensando all’estate, qualcosa sicuramente verrà organizzato per riprendere la vita sociale.
«Tutte le manifestazioni sono in fase di revisione, ma so che ad esempio, Filosofi lungo l’Oglio è stato riconfermato - ha proseguito Lombardi - La programmazione delle attività c’è ma tutto dipende sempre dal grado di pandemia. Penso andremo incontro a una situazione meno compromessa con la stagione calda sia per l’attenuarsi del virus sia per i vaccini, che continuano ad essere fatti, ma per fare manifestazioni come la fiera ci vuole la zona bianca. Questo non vieta di poter fare attività culturali di alto livello, che stiamo già preparando. Dispiace a tutti non poter prendere parte alla tradizione che si svolge tutti gli anni e rinunciare ancora una volta a un evento così sentito da tutti noi, purtroppo, la legge dice che non possiamo fare altrimenti».

Necrologie