Attualità
Cologne

Zia Santina spegne cento candeline: «Il segreto della lunga vita? Tenere le mani occupate»

Al secolo Domenica Guerini, storica sarta del paese, la decana ha celebrato con la famiglia. Il segreto della lunga vita? «Tenere le mani occupate».

Zia Santina spegne cento candeline: «Il segreto della lunga vita? Tenere le mani occupate»
Attualità Sebino e Franciacorta, 11 Giugno 2022 ore 09:00

di Emma Crescenti

Cento anni vissuti intensamente tra lavoro, amore e famiglia. E’ stato un compleanno speciale quello di zia Santina, al secolo Domenica Guerini, che lunedì 30 maggio ha celebrato il bel traguardo in compagnia di tutti i suoi cari.

Zia Santina spegne cento candeline

In paese, dove è nata e cresciuta, tutti la conoscono. Non è mai stata sposata, ne ha avuto figli, ma in compenso ha tanti, tantissimi nipoti: quelli naturali, i figli del fratello e delle tre sorelle, ma anche i concittadini per i quali la decana è l’unica e inimitabile zia Santina. Per i colognesi è una vera e propria istituzione. Non solo per la sua inconfondibile verve e il carattere arzillo, per la sua disponibilità e la capacità di farsi voler bene, ma anche per la sua lunga carriera da sarta. «Per 58 anni (dal 1947 al 2005) ha gestito un negozio in via Umberto I, la Merceria, sempre prodiga di consigli per le clienti su cosa comprare o come cucire, e per questo a Cologne tutti la ricordano con molta stima ed affetto - hanno raccontato dalla famiglia, sottolineando come il tempo non le abbia tolto la passione e la creatività che l’hanno sempre contraddistinta - Nella sua lunga e operosa vita si è prodigata anche per l’oratorio e la parrocchia, non solo crescendo intere generazioni con il catechismo, ma anche cucendo i vestiti per i sacerdoti».

Il segreto della lunga vita: «Tenere le mani occupate»

Amante dei fiori, assidua lettrice di giornali «che sfoglia ogni giorno per tenersi informata», Domenica Guerini ha sempre dimostrato una grande passione e creatività per una professione che non ha mai abbandonato. Sarta una volta, sarta per sempre: è infatti anche dopo la pensione la centenaria non ha mai smesso di cucire, dilettandosi fra un lavoretto e l’altro. E forse è questo il segreto per arrivare a cento anni. «Lei dice sempre che per stare bene bisogna lavorare, tenere le mani occupate, così non ci si annoia - hanno concluso i famigliari, che nei giorni scorsi l’hanno festeggiata con grande affetto - Tantissimi auguri alla cara zia Santina per i suoi splendidi 100 anni».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie