Attualità
Bergamo Brescia 2023

Bergamo Brescia 2023, il discorso del sindaco del comune di Gussago

Coccoli: "É una grande emozione, oltre che ad un grande onore"

Bergamo Brescia 2023, il discorso del sindaco del comune di Gussago
Attualità Bassa, 21 Gennaio 2023 ore 16:28

Bergamo Brescia 2023, il discorso del sindaco del comune di Gussago Giovanni Coccoli.

Bergamo Brescia 2023 le parole del primo cittadino

Anche il comune di Gussago ha deciso di essere presente in questa grande giornata che inaugura un anno, il 2023, davvero molto importante.

I saluti

“Buongiorno bambini, ragazzi e a tutti voi, benvenuti! É una grande emozione, oltre che ad un grande onore, poter vivere questo importante momento nel far parte delle 11 piazze che nella nostra provincia all'unisono, con Brescia e Bergamo, stanno per inaugurare attraverso la voce di bambini l'anno di BS-BG capitale della cultura italiana 2023. É ancor più bello vedere che a voi è affidato questo momento così importante. I bambini e ragazzi tra poco si esibiranno qui, nella nostra splendida scalinata, cantando l’inno di BS-BG che si intitola “Crescere Insieme”, un inno scritto dalla direttrice artistica dell’Accademia Musical-mente Paola Ceretta e dal suo collega Bergamasco Christian Rocco. Le parole chiave di questo canto ripercorrono il vero senso di queste due città che per quest’anno saranno una sola capitale della cultura italiana, raccontando la città del futuro che questi nostri giovani sperano di poter abitare e vivere. Un progetto che è nato come segno di speranza, orgoglio e rilancio. Un necessario momento di bellezza dopo la drammatica esperienza della pandemia. Una forte volontà che i nostri territori, hanno individuato e sviluppato attingendo da una comune linfa culturale".

La testimonianza di una possibile rinascita

"Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 è la testimonianza di una possibile rinascita attraverso la scelta consapevole della cultura, come elemento centrale per la formazione civile, la creazione delle competenze, il lavoro e la tenuta sociale ed economica.  Un progetto per compensare il territorio per la tragica esperienza pandemica e i suoi lutti, ma anche per raccogliere tutte le energie e indirizzarle verso una vera e propria azione di rilancio, nella quale la cultura diventa catalizzatrice di innovazioni e visioni nei più diversi ambiti della convivenza. Gussago ha accolto con grande piacere l'invito ad aderire e condividere questo grande evento e a sostenere i nostri territori. Il nostro paese, quale comune di prossimità a una delle due città capitali della cultura, apre le porte a tutti coloro che nel 2023 vorranno visitarlo, scoprendo il cuore e l’anima di Gussago, attraverso luoghi, iniziative ed eventi che avremo il piacere di seguire durante tutto il corso dell’anno".

Settembre, un'inaugurazione importante

"Particolarmente importante per il nostro comune sarà il mese di settembre, quando verrà inaugurata la mostra del Pittore ottocentesco Angelo Inganni, figura strettamente connessa a Brescia. Ma quest’anno così speciale, lascerà la sua impronta sul nostro territorio anche due percorsi che rimarranno nel tempo: mi riferisco al cammino delle due sorelle e alla ciclovia della cultura, due percorsi che attraverseranno il nostro comune e che collegheranno le due città. Saranno per noi occasione per sviluppare ancor di più un turismo sostenibile e di prossimità volto a far conoscere sempre di più il nostro meraviglioso paese. Ora non ci resta che ascoltare questo bellissimo inno e poi vivere tutti insieme questo splendido anno. Facciamoci trasportare e contagiare dalla curiosità e dalla voglia di cultura, dal desiderio di scoprire le nostre città, i nostri territori, le tante bellezze artistiche, storiche e naturalistiche di cui queste due provincie sono ricche, lasciamoci coinvolgere dai tantissimi eventi che saranno proposti durante questo anno e se proprio non riusciamo a viverli tutti ricordiamoci che avremo tempo per farlo anche negli anni futuri. Credetemi, queste sono esperienze di cui tutti abbiamo bisogno, perché ci aiutano sicuramente a vivere meglio. Viva Brescia e Bergamo capitale della cultura e viva la nostra Italia, il paese più bello del mondo!”

Seguici sui nostri canali
Necrologie