Attualità
Ambiente e sostenibilità

Assemblea sullo sviluppo sostenibile del lago di Garda rinviata al 2022

L'assemblea si terrà nell'ambito di Paesaggio Garda Festival nella primavera 2022 nell'ambito della sesta edizione del Festival della Sostenibilità sul Garda.

Assemblea sullo sviluppo sostenibile del lago di Garda rinviata al 2022
Attualità Garda, 16 Settembre 2021 ore 16:00

Rinviata alla primavera del 2022 l'assemblea tematica sullo sviluppo sostenibile del lago di Garda.

Una serie di proficui incontri

Il laboratorio culturale attivato questa primavera, nell’ambito della quinta edizione del Festival della Sostenibilità sul Garda con i seminari on line (visibili su YouTube, canale Associazione L.A.CU.S.) del progetto Semi di Sostenibilità, ha visto la collaborazione strutturale tra L.A.CUS. e Comunità del Garda, con la partecipazione di docenti delle Università di Brescia, Milano, Padova, Verona e Trento, esperti di settore, guide e ricercatori, associazioni locali e nazionali, aziende, enti e istituzioni, operatori del mondo del turismo a livello nazionale e l’analisi di argomenti molto cari all’economia locale e alla strada che la comunità gardesana deve percorrere per lo sviluppo sostenibile.

Obbiettivo: una strategia territoriale condivisa

A seguito di questi incontri, nell’organizzazione della quarta edizione  di Paesaggio Garda Festival, dedicata a “La cura dei luoghi”, L.A.CU.S e la Comunità del Garda, nelle persone di Luigi Del Prete e Pierlucio Ceresa, stavano operando insieme per creare un appuntamento istituzionale e in presenza durante il mese di ottobre,  un’assemblea tematica della stessa Comunità per approcciare il  tema “sviluppo sostenibile del lago di Garda” con l’incontro tra gli amministratori e coloro che per studio, lavoro e competenze se ne occupano da anni; l’obiettivo era ed è quello di iniziare il percorso per una strategia territoriale condivisa per i prossimi anni.

Molteplici tematiche

Tanti sono gli argomenti da trattare per indirizzare la comunità verso lo sviluppo sostenibile, diventa funzionale da parte di chi studia la complessità del tema l’analisi dei parametri economici, sociali e ambientali che riguardano argomenti relativi la mobilità sostenibile di terra e di acqua, il contratto di Lago, l’imposta di soggiorno e il suo uso per attività sistemiche con finalità culturali, turistiche e/o ambientali, la responsabilità sociale delle aziende presenti sul territorio, la formazione delle giovani generazioni, le attività sociali delle singole comunità con buone pratiche e percorsi di rigenerazione urbana, le certificazione delle strutture ricettive e delle produzioni agroalimentari, la valorizzazione dei Beni culturali gardesani e dei siti territoriali certificati come eccellenze in ambito europeo e mondiale.

Rinviata in primavera

Vista la pandemia ancora in corso, L.A.CU.S. e le Rete di Associazioni Garda Sostenibile hanno deciso di operare con attività all’aperto durante Paesaggio Garda Festival e, vista l’importanza del tema, insieme con la Comunità del Garda si è deciso di organizzare l’Assemblea tematica sullo sviluppo sostenibile del lago di Garda per la prossima primavera, nell’ambito della sesta edizione del Festival della Sostenibilità sul Garda.

 

Nella foto in evidenza da sinistra Luigi Del Prete e Pierlucio Ceresa durante la conferenza stampa di presentazione della quinta edizione del Festival della Sostenibilità sul Garda.

Necrologie