Il nuovo numero di Chiariweek è in edicola

Il nuovo numero del settimanale vi aspetta in edicola.

Il nuovo numero di Chiariweek è in edicola
Sebino e Franciacorta, 07 Febbraio 2020 ore 06:43

Il nuovo numero di Chiariweek è in edicola con tante notizie, servizi esclusivi, interviste e molto altro dal territorio della Franciacorta, della Bassa e del Sebino.

Cosa c’è sulla prima del Chiariweek di oggi?

Questa settimana in prima pagina il tragico caso dell’agente di Palazzolo. Il vigile si è ucciso sparandosi con la pistola d’ordinanza. Gian Marco Lorito aveva 43 anni. Era finito nella bufera per aver parcheggiato l’auto della Polizia Locale in uno stallo destinato ai disabili a Bergamo. Si era scusato e “automultato”, ma la gogna mediatica lo ha messo contro un muro. Nella notte tra lunedì  e martedì ha deciso di togliersi la vita all’interno del Comune. Indaga la procura, mentre i funerali sono stati celebrati ieri, giovedì, nel torinese.

Dramma anche a Borgonato di Corte Franca, dove un 19enne è stato stroncato da un tumore raro che l’aveva colpito alle ossa. Nonostante la malattia è riuscito a diplomarsi e la sua grande passione era il calcio. Conosciuto e benvoluto da tutti, i funerali di Andrea Sorteni saranno celebrati oggi pomeriggio, venerdì.

Arriva da Urago d’Oglio la notizia dei fratelli Gozzini, che lasciano il lavoro al distributore di carburante dopo più di quarant’anni. L’attività l’aveva aperta la zia nel lontano 1953, ma dal 1978 il distributore di benzina di Urago (l’unico in paese) era gestito dai fratelli Gianfranco e Mario Gozzini.

LEGGI ANCHE: Offerta di lavoro: Chiariweek e Manerbioweek cercano collaboratori

Buone notizie invece da Cologne, dove Lorenzo Garbellini, 18enne del paese, è tornato a casa dopo cinque mesi durissini in ospedale e in un centro riabilitativo. Era stato ricoverato al Civile d’urgenza a seguito di un gravissimo incidente avvenuto a inizio settembre. Contro ogni pronostico, Lorenzo è tornato a casa e sta bene.

I membri del Chiari Swim team, invece, hanno ricevuto un premio per il coraggio dimostrato nel salvare una vita. A ottobre i due assistenti bagnanti e atleti Gianluca Scarnà e Giulia Gurrieri avevano salvato un uomo nella piscina di via Tito Speri.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook: Brescia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Bresciasettegiorni (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook: Brescia e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Bresciasettegiorni (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve