Handmade

"Cose mai viste" al Castello di Padernello

Weekend di cultura, arte e artigianato

"Cose mai viste" al Castello di Padernello
Pubblicato:
Aggiornato:

Sabato 25 e domenica 26 maggio 2024 al Castello di Padernello nel comune di Borgo San Giacomo una nuova edizione della mostra mercato della creatività, dedicata all’handmade e al riciclo creativo.

"Cose mai viste" al Castello di Padernello

Prosegue il percorso artigiano nel Borgo di Padernello attraverso l’incontro con i produttori hand made, la loro creatività e le loro storie che, con Padernello COSE MAI VISTE, si trasformano in un evento mercato. Un weekend all’insegna dei prodotti dell’artigianato che nella loro unicità invitano al rispetto dell’ambiente, all’economia circolare e alla condivisione dell’idea che nasce dal lavoro manuale. Torna al Castello di Padernello, maniero quattrocentesco della Bassa Bresciana, sabato 25 maggio dalle 13:00 alle 20:00 e domenica 26 maggio dalle 10:00 alle 20:00, “Cose Mai Viste”, mostra mercato della creatività, dedicata all’handmade e al riciclo creativo. Abbigliamento, accessori, oggettistica, bijoux e design, accompagnati dai sapori della tradizione e dei food truck coloreranno i cortili del maniero per una grande festa dell’artigianato autentico. Giovani stilisti, designer, professionisti delle arti manuali esporranno le loro creazioni, dagli abiti fatti a mano agli originali gioielli, pezzi unici di vetro lavorato e sculture con materiali di recupero.

Una due giorni di festa

Come sempre succede per Cose Mai Viste, organizzato dalla Fondazione Castello di Padernello e Agenda7, le due giornate saranno una festa per tutti: oltre alle proposte uniche del market, la possibilità di esplorare le sale del Castello di Padernello che ripercorrono diverse epoche, tra storie, leggende e opere d’arte, sarà possibile visitare la mostra ”Di sguardi e di persone”, esposizione promossa da Fondazione Provincia di Brescia Eventi che raccoglie, fino al 26 maggio, una serie di scatti fotografici realizzati da 7 grandi photo reporter internazionali coinvolti nel progetto La Provincia dei Tesori di Visit Brescia; e ancora, la mostra “Nuvole sotto i ponti” firmata dall’artista Patrizia Fratus, con un percorso tra opere tessili e installazioni site specific esplorando narrazioni altre, seguendo il filo del possibile nelle pieghe nascoste e dimenticate del lungo racconto dell’esperienza multiforme della vita.

Divertimento assicurato non solo per i più piccoli

Per i più piccoli, ma non solo, i giochi in legno ecosostenibili e intelligenti di Nonno Mauro e gli scacchi dell’Accademia dei Pedoni, per misurarsi tra sfide e strategie, insieme agli asinelli dell’Associazione Amici del Raglio per un tour del borgo; per chi ama le discipline artistiche e creative il workshop di pittura su tela con Elmo corsi d’arte e per chi vuole fare una pausa culinaria, le prelibate proposte di BuBurger, nell’area dehors allestita con arredi storici firmati Baratti Antichità e accompagnata dalla musica dei Bombetta Swing, con un mix tra il repertorio Jazz tradizionale di New Orleans e il raffinato hot jazz manouche europeo. A disposizione dei visitatori anche le biciclette del Castello per arrivare fino al Ponte S. Vigilio di Giuliano Mauri, meravigliosa opera di Land Art collegata attraverso un percorso ciclabile. L’iniziativa, per la seconda volta, è stata riconosciuta dal Bando Demo di Regione Lombardia, che promuove e valorizza il sistema creativo regionale del design e della moda - due tra i settori più dinamici e rilevanti per il territorio lombardo, nonché vere e proprie aree di eccellenza per grado innovazione e qualità espressa anche a livello internazionale -.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali