non avete ancora fatto programmi?

Cosa fare nel week end a Brescia e in provincia: gli eventi di sabato 8 e domenica 9 giugno 2024

Una selezione di eventi per trascorrere un fine settimana piacevole e alternativo

Cosa fare nel week end a Brescia e in provincia: gli eventi di sabato 8 e domenica 9 giugno 2024
Pubblicato:
Aggiornato:

Un altro week end è alle porte. Un fine settimana di inizio giugno che si annuncia caratterizzato dalla "febbre elettorale" in occasione delle elezioni in programma per sabato 8 e domenica 9 giugno 2024. Ad andare al voto 143 comuni bresciani per il rinnovo delle amministrazioni, si voterà anche per le europee. Il voto è un diritto e dovere che è bene esercitare, dopo il quale è giusto anche concedersi del piacevole tempo libero. Ecco una selezione di eventi in programma a Brescia e in provincia.

Brescia

Il semplice vivere - opere di Matteo Roversi

Matteo Roversi, nato a Brescia il 19 Giugno 1997, ha frequentato il liceo artistico Maffeo Olivieri conseguendo il diploma nel 2017. Successivamente decide di iscriversi al corso di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Nel 2021 consegue la laurea triennale. Matteo crede fortemente nel rispetto della vita e dell’ambiente.
Il suo impegno artistico si focalizza sull'elaborazione di disegni su carta, un processo che trae ispirazione da fotografie che catturano istanti di vita quotidiana. Le opere di Matteo fungono da veicolo per profonde riflessioni sulla natura effimera dell'esistenza umana e sull'ineluttabilità della morte. Fin dalle prime opere ha intessuto un intreccio di pensieri e suggestioni, offrendo agli osservatori non solo una semplice raffigurazione della realtà, ma un invito a esplorare i misteri nascosti dietro ciascun soggetto. Ogni dettaglio, ogni linea tracciata, diviene un punto di partenza per un viaggio attraverso i significati più profondi della vita, del mondo circostante e dell'esistenza stessa. Le opere, con la loro capacità di sfidare i confini della percezione e di stimolare l'immaginazione, invitano gli spettatori a superare le limitazioni della realtà tangibile e a lasciarsi trasportare in questo universo fatto di matite.

Un sacco di storie - progetto artistico di Alessandro Peroni 
La foto istantanea  incontra i disegni di Alessandro Peroni, che sono stati protagonisti in passato del progetto per la mostra “ People “ avvenuta per la prima volta a Palazzo Avogadro a Sarezzo nel 2012. Il  progetto “ Un sacco di storie” utilizza come rappresentazione  grandi sacchetti della farina per fare il pane che diventano supporti e maschere per  Alessandro  illustrandoli  a ruota libera  ed è  mirato alla rappresentazione con  la fotografia istantanea creando  una storia di 8/10 scatti con un inizio, uno sviluppo e una conclusione che comunichi chiaramente un concetto, un’emozione , un messaggio con una definizione leggibile
Il desiderio é di far conoscere le opere illustrate di Alessandro  ed avere il privilegio di poterle utilizzare e indossare per creare una storia in forma concettuale realizzandola con macchina fotografica e/o Lab Polaroid . Il sacchetto maschera diventa il soggetto principale come per esempio è stato  tra il 1959 e il 1963 quando l'artista disegnatore e illustratore  Saul Steinberg ha prodotto  una serie di maschere di sacchetti di carta rese famose attraverso le fotografie scattate dalla fotografa  Inge Morath.Nel mondo come lo vedeva lui, tutti indossano una maschera, reale o metaforica che sia. I progetti saranno esposti dal ‘8 giugno 2024 presso Il Museo della fotografia a Brescia.

Stroke di Paola Parisi

Nell'ambito di Speciale Spazio Soci.

Mostra storica a cura di Gabriele Chiesa - Il mondo in tasca 2023. Contemporary Carte da visite Premio Gianluigi Parpani 

ll Premio Gianluigi Parpani - Il Mondo in Tasca - è nato per incoraggiare tutti gli Artisti Visuali che vogliono raccogliere la sfida della creatività fotografica attraverso la creazione di Carte-de-Visite Fotografiche per scopo artistico oppure semplicemente per creare biglietti fotografici personalizzati nuovi e sorprendenti. Gli artisti visuali sono invitati a presentare opere che reinterpretano lo storico formato carte-de-visite attraverso originali opere fotografiche artistiche.

Gardone Riviera

Mario Pirovano con "Mistero Buffo" al Vittoriale degli Italiani

L'appuntamento è per sabato 8 giugno 2024: ‘Mistero Buffo’, uno dei capolavori del premio Nobel per la Letteratura, Dario Fo, arriva al Laghetto delle danze del Vittoriale degli Italiani  a Gardone Riviera grazie alla performance dell’attore Mario Pirovano.

L’evento è una delle grandi proposte della VII edizione del Festival dei Laghi che, sotto la direzione artistica di Francesco Pellicini (partner istituzionali Regione Lombardia e i Comuni di Varese, Brescia, Sondrio. VCO, Canton Ticino, Lecco e Como), propone - fino al 21 novembre - ben 20 spettacoli per tutti i gusti. Clicca qui per saperne di più.

 

 

Riva del Garda e Toscolano Maderno

Festival Suoni e Sapori del Garda

Sabato 8 giugno 2024 alle 21.15 a Riva del Garda all’Auditorium conservatorio di musica «F.A. Bonporti» con «Archimia & Elena Giardina»; domenica 9 giugno 2024 alle 21.15 sarà invece la volta dell’«Archimia String Quartet» nella chiesa monumentale di Sant’Andrea a Toscolano Maderno.

Il Festival, coordinato dalla Comunità del Garda, è una rassegna ideata dal compianto maestro Giovanna Sorbi, sostenuta in collaborazione con il comune di Gardone Riviera e il vicesindaco Gianpietro Seresina. Dal 2018 la direzione artistica è affidata al maestro Serafino Tedesi coadiuvato dalla sua associazione culturale Infonote. Clicca qui per ulteriori info.

Se invece volete fare un giro fuori zona cliccate qui per gli eventi del weekend in Lombardia.

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali