Tempo libero
Musica

Blanco e Mahmood all'Eurovision Song Contest, Brescia quest'anno doppiamente protagonista

Non è mancato, inoltre, un fuori programma.

Blanco e Mahmood all'Eurovision Song Contest, Brescia quest'anno doppiamente protagonista
Tempo libero Garda, 09 Maggio 2022 ore 12:41

Una grande accoglienza per Mahmood e per il bresciano Blanco ieri (domenica 8 maggio) all'Eurovision Song Contest.

Brescia doppiamente protagonista

Sono stati loro a chiudere la sfilata delle delegazioni che hanno sfilato sul Torquoise carpet dell'Eurovision Song Contest alla Reggia di Venaria, in quanto rappresentanti dell'Italia che quest'anno è il paese ospitante. Il via ufficiale domani (martedì 10 maggio) e sino a sabato 14 maggio. Ma Brescia è doppiamente protagonista quest'anno dell'importante kermesse: sulla passerella, infatti, il cantante di Calvagese della Riviera (Blanco) è stato intervistato da un altro bresciano, Mattia Stanga, il fenomeno di Tik Tok di Borgosatollo. Lo stesso Stanga ha evidenziato le comuni origini bresciane che lo legano a Blanco:

"É strano perché noi (riferendosi a Blanco) quest'anno portiamo Brescia all'Eurovision".

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mattia Stanga (@mattia_stanga)

In diretta su Rai 1

Poco prima di esibirsi il duo vincitore dell'ultima edizione del Festival di Sanremo con la canzone Brividi è intervenuto in diretta su Rai 1 a Domenica In con Mara Venier alla quale entrambi i cantanti hanno confessato:

"Siamo felicissimi di vederti, siamo carichi, siamo presi benissimo e siamo felicissimi di stare qua. Abbiamo finito tutti e due il tour due giorni fa, questo sarebbe il secondo giorno insieme di Eurovision. In realtà non c'è competizione, è bello, vogliamo conoscere gli altri concorrenti. Abbiamo aperto le porte di tutti i camerini, per conoscerli, eravamo i rompipalle del gruppo".

Un fuori programma

Subito dopo l'esibizione di Mahmood e Blanco un attivista ha fatto irruzione sul tappeto turchese della Reggia di Venaria lanciando questo messaggio:

"Non ci sarà musica in un pianeta morto."

L'impegno della Rai

Un trionfo di luci, colori e creatività. Ma soprattutto, tecnologia e passione per raccontare in tutto il mondo un evento unico: la Rai mette in campo il meglio delle proprie professionalità e dei propri mezzi tecnici per raccontare e rendere indimenticabili le tre serate dell’Eurovision Song Contest 2022. Un progetto che vede al lavoro 80 tecnici, 28 operatori di ripresa, 40 specializzati, 50 tra costumisti truccatori e parrucchieri, 12 registi e assistenti, 18 addetti alle scenografie, 5 macchinisti, 12 ispettori organizzatori. E poi, 2 twins OB-Van collegati al Centro Operativo Tecnico, un totale di centottanta chilometri di cavi, dodici media server per la gestione di contenuti video, 24 telecamere per raccontare al pubblico ogni singolo dettaglio della performance. Il centro della manifestazione sarà all’interno del Pala Olimpico, costruito tra il 2003 e il 2005 dall’architetto giapponese Arata Isozaki. Qui, Francesca Montinaro con un intreccio tra scenografie teatrali e giochi di luci ha creato un ambiente di forte impatto emotivo. Poco distante, nello stesso Parco Olimpico, la Città di Torino ha costruito due strutture collegate tra loro al corpo principale, che ospiteranno, fino al 15 maggio, la Bolla delle Delegazioni e il centro Stampa. All’interno, un welcome desk, un’area lounge, una di accoglienza per stampa nazionale e internazionale, con uno sportello gestito da Rai e Ebu, oltre a 3 sale per interviste, 3 studi radiofonici, 1 studio per contenuti digitali e foto. L’area stampa dispone di cinquecento scrivanie per i giornalisti accreditati in presenza, mentre altri mille accreditati potranno seguire tutti gli eventi on line o sul canale YouTube di Ebu. Sempre nell’area stampa, anche una piattaforma per le telecamere e un’aera fotografi backstage, 2 camerini per il ricevimento e preparazione delle delegazioni prima degli incontri stampa. Nella sala per le conferenze che può accogliere 350 ospiti, hanno luogo tutti gli incontri stampa fino al 15 maggio.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie