CALCIO - SERIE D

Il Desenzano Calvina va a picco e incassa il poker dal Villa Valle

Netta sconfitta per 4 a 0 per l'ambiziosa formazione del presidente Roberto Marai

Il Desenzano Calvina va a picco e incassa il poker dal Villa Valle
Sport Garda, 31 Maggio 2021 ore 07:34

Il Desenzano Calvina va a picco e incassa il poker dal Villa Valle.

Una sconfitta che fa male e che probabilmente pregiudica la corsa ai play-off definitivamente, anche se la matematica ancora non ne dà certezza. Il Desenzano Calvina di Serie D esce sconfitto dal fortino del Villa Valle, nonostante buone giocate e una traversa colpita da Franzoni nella prima frazione di gioco. Le reti di Austoni, Micheli e Crotti così come il calcio di rigore di Cavagna regalano i tre punti ai giallorossi. I gardesani provano a più riprese la reazione ma l’uomo in meno e il triplo svantaggio hanno reso troppo impervia la scalata.

La cronaca

Nel giorno del suo quarantaduesimo compleanno, Alessandro Cazzamalli parte tra gli undici titolari, per di più con la fascia di capitano al braccio, per guidare i compagni in casa del Villa Valle, senza però l’ausilio dello squalificato Mauri e degli infortunati Perotta e Segalina.
Il centrocampo a cinque è completato da Turlini e Luca Ruffini esterni, con Mazzotti a fungere da playmaker e Tomasini alla sua destra. Confermata la difesa a tre con Zanolla, Marco Ruffini e Sorbo, in avanti Mister Florindo schiera Franzoni a fianco di bomber Recino.

Mister Giovanni Mussa sceglie invece un 3-4-3 con una linea difensiva composta da Micheli, Rondelli e Meregalli mentre Granillo e Lleshaj agiscono in qualità di esterni di centrocampo a supporto di Albani e Cavagna, chiamati a fronteggiare gli opposti biancazzurri nel reparto cruciale del campo.
In avanti, Austoni e Crotti partono dalle fasce con l’obiettivo di accentrarsi in fase di possesso palla per cercare la conclusione piuttosto che per servire il numero dieci Ghisalberti.

Il minuto di silenzio in ricordo delle persone perite nel crollo della funivia del Mottarone anticipa il fischio d’inizio da parte del Villa Valle.

Partenza a tutto gas per il Desenzano Calvina che prova subito a trovare il gol del vantaggio dopo appena due minuti con un bellissimo lancio dalle retrovie che viene messo a terra in maniera perfetta da Luca Ruffini, bravo a saltare il suo diretto avversario e a servire Franzoni; il tiro del centrocampista biancazzurro è preciso ed insidioso, Pisoni ci arriva e devia in calcio d’angolo.

Il Villa Valle subisce gli attacchi degli avversari ma, quasi a sorpresa, riesce a trovare la rete che apre la partita al 7’, sfruttando una ripartenza portata avanti da Ghisalberti fino al limite dell’area, bravo a servire Austoni che non ci pensa due volte a concludere in rete, senza che Sellitto riesca ad intervenire.

I biancazzurri provano immediatamente la reazione dapprima con una debole conclusione di Recino e soprattutto ancora con Franzoni, ma il tiro colpisce la traversa.

I giallorossi non si lasciano intimorire, trovando anche il raddoppio al quarto d’ora su azione di calcio d’angolo, con il colpo di testa del difensore Micheli che si insacca alle spalle del portiere gardesano.

Le azioni pericolose si susseguono da una parte e dall’altra, con Cazzamalli che sfiora il gol al 22’ con un bel colpo di testa terminato di pochissimo sul fondo ma anche con il tiro di Ghisalberti che Sellitto riesce fortunatamente ad intercettare al 28’ minuto.

Il Desenzano Calvina prova il forcing finale prima dell’intervallo rimanendo sempre in fase offensiva ma senza riuscire a trovare il gol che riaprirebbe il match; è invece il Villa Valle a triplicare proprio allo scadere.
Sorbo interviene su Austoni in maniera irregolare, l’arbitro si trova a due passi e non ha dubbi: calcio di rigore e cartellino rosso per il difensore. Sul dischetto si presenta Cavagna, che spedisce la palla in rete per il 3-0 di metà tempo.

La ripresa vede quattro decimi cambiati in casa biancazzurra, che devono giocare un tempo intero in inferiorità numerica per l’espulsione di Sorbo; gli inserimenti di Missaglia, Crema, Chiari e Da Mota hanno l’obiettivo di risollevare le redini della squadra.

Le difficoltà e l’uomo in meno però pesano tanto, così che il Villa Valle riesce a trovare anche la quarta rete al 12’, con il destro piazzato di Crotti che sic insacca alle spalle di Sellitto.

E’ sempre Franzoni il più pericoloso dei suoi, più volte alla conclusione, come successo anche al 20’ su calcio di punizione ma il portiere Pisoni non si lascia sorprendere, bloccando a terra il pallone.

Attento Pisoni da una parte e bravo Sellitto dall’altra, quando al 24’ riesce a parare la conclusione del neo entrato De Meio solo davanti a lui, che avrebbe arrotondato ancor di più il punteggio.

Al 40’ Recino sfiora il gol che renderebbe un poco meno amara la sconfitta ma il colpo di testa dell’attaccante viene bloccato dall’estremo difensore giallorosso.

Proprio allo scadere il Desenzano Calvina deve fare i conti con un’altra espulsione, fiscale seppur corretta in termini di regolamento, ai danni di Giorgio Recino il quale, già ammonito, viene allontanato dal terreno di gioco per somma di ammonizioni a causa di un fallo in attacco.

Il Desenzano Calvina esce sconfitto dallo stadio di Villa d’Almè, malgrado sia stato capace di creare qualche buona insidia sfiorando anche il gol in alcune occasioni, ma l’esito non si è rivelato positivo per i ragazzi di Mister Florindo, che ora si apprestano a giocare sul campo del Brusaporto nel prossimo turno per chiudere poi al Tre Stelle contro il Nibionnoggiono che oggi non ha approfittato del passo falso dei gardesani.

Il tabellino

VILLA VALLE – DESENZANO CALVINA 4-0 (pt 3-0)
RETI: 7’ pt Austoni (VV), 15’ pt Micheli (VV), 46’ pt rig. Cavagna (VV), 12’ st Crotti (VV)
VILLA VALLE (3-4-3): Pisoni; Micheli (30’ st Picozzi), Rondelli, Meregalli; Granillo (1’ st De Meio), Albani, Cavagna, Lleshaj; Crotti (15’ st Bonfanti), Ghisalberti (15’ st Castelli), Austoni (22’ st Tarchini). A disposizione: Cristini, Brioschi, Lapadula, Sogno. Allenatore: Giovanni Mussa
DESENZANO CALVINA (3-5-2): Sellitto; Zanolla, Ruffini M. (1’ st Chiari), Sorbo; Turlini (1’ st Missaglia), Tomasini (1’ st Crema), Mazzotti (1’ st Da Mota), Cazzamalli, Ruffini L.; Franzoni, Recino. A disposizione: Ferrara, Ricciardi, Mazzurega, Treccani, Tonani. Allenatore; Michele Florindo
ARBITRO: Giuseppe Maria Manzo di Torre Annunziata; assistenti Romualdo Piedipalumbo di Torre Annunziata e Leonardo Rossini di Genova
AMMONITI: Granillo (VV), Zanolla (DC), Mazzotti (DC), Recino (DC)
ESPULSI: 45’ pt Sorbo (DC) per comportamento non regolamentare, 44’ st Recino (DC) per doppia ammonizione
CORNER: 3-7 in favore del Desenzano Calvina
RECUPERO: 2’ + 2’

 

Necrologie