I campionati di calcio dilettantistici rischiano lo slittamento

I campionati di calcio dilettantistici rischiano lo slittamento
Alto Mantovano, 01 Settembre 2020 ore 08:04

I campionati di calcio dilettantistici rischiano lo slittamento.

La prima gara è prevista per domenica 13 settembre, ma sono troppe le incognite ancora presenti e numerose società lombarde hanno firmato una petizione con la richiesta di slittare l’inizio delle partite a quando diversi nodi verranno sciolti.

Le petizione

Primi firmatari delle petizione sono 40 società mantovane di calcio che hanno scritto al presidente federale Baretti chiedendo delucidazioni su diversi argomenti inerenti il protocollo di inizio agosto diffuso dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e indicante le modalità di svolgimento delle gare. Un appello a cui si sono accodate diverse società di altre province e che hanno portato il Comitato Regionale Lombardo a rivolgersi direttamente alla Lega Nazionale Dilettanti per capire il da farsi.

Le problematiche

Le problematiche principali sono diverse e variegate. In primo luogo la responsabilità penale di un eventuale contagio, da protocollo, appartiene ai presidenti delle Asd, mentre Figc e Lnd sono totalmente assenti da ogni sorta di responsabilità, accollando tutto alle squadre. Un boccone amaro da digerire e che sta portando sempre più presidenti a tenere i cancelli chiusi in attesa di chiarimenti. Oltre a questo, ad oggi è prevista da protocollo una partita ogni 6 ore su ogni campo. Una tempistica che vorrebbe dire pochissime partite nel fine settimana con un drastico calo delle giovanili, mentre il pubblico è sì consentito dal 1 settembre, ma a patto che si entri su prenotazione. Una cosa irrealizzabile per calcio dilettantistico e giovanile. Infine, poca chiarezza su autocertificazioni, utilizzo di spogliatoi e docce e spostamenti per le trasferte con un protocollo che dalla data di diffusione (5 agosto, data in cui molte squadre avevano già perfezionato l’iscrizione ai campionati dopo la chiusura anticipata dello scorso anno) ha portato più dubbi che certezze al comparto calcistico che minaccia oggi di non ripartire per tempo, o almeno fin quando non verrà fatta chiarezza su alcuni punti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia