Arti marziali

Doppio titolo italiano per il Karate Master Rapid di Pian Camuno

Il presidente Maffolini: “Tutti i nostri partecipanti al Campionato Italiano sono frutto del vivaio interno e di un progetto ambizioso"

Doppio titolo italiano per il Karate Master Rapid di Pian Camuno
Pubblicato:

Doppio titolo italiano per il Karate Master Rapid SKF CBL di Pian Camuno. A trionfare Alice Spatti e Alessia Pezzotti mentre nel Kata con Amaglio è di Bronzo.

Una due giorni di competizioni

Sabato 1 e domenica 2 giugno 2024, si è svolto al PalaPellicone di Ostia Lido (Roma) il Campionato Italiano Esordienti Filjkam 2024. La competizione ha visto la partecipazione di quasi 1000 atleti provenienti da 343 karate club, confermando il valore della kermesse.

Un risultato davvero speciale quello conquistato da Alessia Pezzotti e Alice Spatti che si aggiudicano il titolo di Campionesse d’Italia 2024 nella specialità del Kumite, ovvero il combattimento a contatto controllato, mentre nella specialità del Kata, cioè la forma è Giulia Amaglio a portare in auge il club con la conquista di una medaglia di Bronzo davvero di valore viste le 73 atlete partecipanti in quella categoria.

 

Nella categoria 56 kg femminile la cronaca della gara ha visto Alessia Pezzotti superare al primo turno la campana Aurora Dubbiosi per 4 a 0, la laziale Maria Luisa Addesa per 1 a 0, la trentina Andrea Necula per 4 a 1, in semifinale e finale doppio dereby bresciano con Emma Cadei della Niji do karate superata per 2 a 0 e con la figlia d’arte Isabel Genocchio che supera con un punteggio di 2 a 0, lo scopre finale parla di 14 punti realizati e 1 subito.

Medesima esaltante cavalcata per Alice Spatti impegnata nella categoria 40 kg femminile supera al primo turno la siciliana Natalini Giorgia per 8 a 0, al secondo turno Noemi Parisi per 9 a 0, al terzo turno la sarda Nicole Tinteri per 2 a 0, al terzo turno la campana Viviana Negrone per un giudizio arbitrale di 4 a 0 e nella finalissima incerta sino agli ultimi atti con un vantaggio di 3 a 1 si aggiudica anche il 6° incontro consecutivo con uno score impressionante di 27 punti realizzati e nessuno subito in una categoria che contava 60 partecipanti.

Infine a salire sul podio nazionale stavolta nella specialità del kata la talentuosa Giulia Amaglio che conquista una medaglia di Bronzo di assoluto prestigio battendo la romana Serena De Carolis, la siciliana Ceccio Lara, la sarda Giulia Cannas, la pugliese Roberta Santo sempre con distacchi considerevoli anche di due punti solamente nel derby lombardo Giulia si lascia superare da Martina Beretta apparsa in giornata di grazia per poi riuscire nella finale per il Bronzo a superare la ligure Emma Paddeu. Grande risultato anche per  Samuele Sulas che nel maschile conquista un settimo posto di tutto rispetto visto che classe 2012 e soprattutto al suo esordio si toglie la soddisfazione di eseguire ben 5 kata.

A distinguersi in modo particolare anche  Lorenzo Tononi e Giorgia Spagnoli che escono al secondo turno per vantaggio di primo punto dell’avversario in una doppia parità beffarda, Gioele Camplani che arriva al 4° turno in un incontro che termina 0 a 0 ma che perde a bandierine per decisione arbitrale a sfavore. Lorenzo Federici esce al 1° dopo un 4 a 3 a sfavore al cardiopalma. Hanno lottato con coraggio fermati dal valore degli avversari e certamente da un pizzico di sfortuna.

Parole di soddisfazione

“Tutti i nostri partecipanti al Campionato Italiano sono frutto del vivaio interno e di un progetto ambizioso - ha dichiarato il presidente Francesco Maffolini -  Sono particolarmente contento per questa trasferta e per l’esito della stessa, nel prossimo futuro, sentiremo parlare molto di loro.”

Le immagini

WhatsApp Image 2024-06-05 at 14.50.58 (1)
Foto 1 di 7
WhatsApp Image 2024-06-05 at 14.50.58 (2)
Foto 2 di 7
WhatsApp Image 2024-06-05 at 14.50.58
Foto 3 di 7
WhatsApp Image 2024-06-05 at 14.50.59 (1)
Foto 4 di 7
WhatsApp Image 2024-06-05 at 14.50.59 (2)
Foto 5 di 7
WhatsApp Image 2024-06-05 at 14.50.59 (3)
Foto 6 di 7
WhatsApp Image 2024-06-05 at 14.50.59
Foto 7 di 7

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali