Velodromo

A Montichiari la "Coverciano del Ciclismo"

I vertici della Federazione Ciclistica a colloquio con il sindaco Togni

A Montichiari la "Coverciano del Ciclismo"
Pubblicato:
Aggiornato:

Presidente e segretario della Federazione Ciclistica Italiana a Montichiari: i vertici del ciclismo italiano a colloquio con il sindaco Marco Togni.

A Montichiari la "Coverciano del Ciclismo"

Incontro questa mattina (lunedì 25 marzo) tra il sindaco di Montichiari Marco Togni e i vertici della Federazione Ciclistica Italiana. In Municipio Togni ha ricevuto il presidente Cordiano Dagnoni e il segretario Marcello Tolu. Si è discusso dell'affidamento della gestione del Velodromo di Montichiari e del nascituro Centro del Ciclismo con la palazzina servizi e il ciclodromo.

Le parole del primo cittadino

"Montichiari - ha scritto il sindaco Togni - sarà la Coverciano del ciclismo perché, come nel calcio, sarà il Centro Nazionale della Federazione Ciclismo. Oltre agli allenamenti degli atleti della nostra Nazionale, come in passato, il velodromo sarà aperto alle altre squadre nazionali ma sarà a disposizione anche delle squadre e associazioni provinciali e regionali. Inoltre, gli amatori potranno tornare a "girare" sulla pista di legno. La nuova palazzina servizi ospiterà oltre ad alcuni alloggi, un centro di medicina sportiva, biomeccanico e di posizionamento. Il velodromo essendo una struttura chiusa e non influenzata dagli eventi atmosferici è quindi ideale per tenere monitorare le prestazioni degli atleti. Il nuovo ciclodromo a fianco, sarà un circuito aperto a tutti e dove bambini e ragazzi potranno avviarsi al ciclismo in totale sicurezza tramite apposite scuole senza incorrere nel pericolo della strada. Tutto questo grazie alla partecipazione al bando PNRR del valore di 4 milioni di euro a cui come amministrazione abbiamo partecipato e che la Federazione ha deciso di sposare. Noi - conclude il sindaco Togni - con le nostre amministrazioni, al velodromo abbiamo sempre creduto e oggi ancor più di allora. Peccato che qualcuno nel passato, rivolgendosi più volte alla Federazione abbia apertamente detto: "per conto nostro può chiudere".

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali