ELEZIONI

Il leader della Lega Matteo Salvini a Roncadelle per la candidata Elisa Regosa

Salvini è tornato all'attacco con alcuni temi caldi tra cui il “no agli sbarchi di clandestini” e il sostegno ai lavoratori “dimenticati” dal Governo durante l'emergenza sanitaria.

Brescia, 02 Settembre 2020 ore 20:21

Il leader della Lega Matteo Salvini a Roncadelle per la candidata Elisa Regosa. Paese blindato e tutto esaurito all’anfiteatro del Parco delle Montagnette.

Il leader della Lega Matteo Salvini a Roncadelle per la candidata Elisa Regosa

Dopo l’incontro avvenuto nel primo pomeriggio di oggi a Rovato, Matteo Salvini ha fatto la sua comparsa anche a Roncadelle.
Anche qui, infatti, i prossimi 20 e 21 settembre si andrà alle urne e il leader della Lega, come promesso nelle scorse settimane, ha voluto sostenere in un incontro pubblico il candidato sindaco di centrodestra Elisa Regosa, alla guida di “CambiAMO Roncadelle”.

La 34enne è il volto di una lista civica che porta i simboli di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia e la sua corsa alla poltrona da sindaco è stata fortemente voluta ed è supportata, come anticipato in altre occasioni, dallo stesso ex vice premier e da altri nomi della coalizione come l’europarlamentare Oscar Lancini, l’assessore regionale Fabio Rolfi e il segretario Paolo Grimoldi, anch’essi presenti all’interno dell’anfiteatro del Parco delle Montagnette.

Alcuni componenti della lista “Cambiamo Roncadelle”.

Aria di cambiamento

Sul palco anche gli amministratori di centrodestra dei paesi limitrofi come i sindaci di Torbole Casaglia e Travagliato Roberta Sisti Renato Pasinetti. Quest’ultimo proprio poche sere fa aveva presentato ufficialmente la sua lista, sempre alla presenza di alcuni volti noti della politica come Gianpietro Maffoni, l’onorevole Simona Bordonali e il sottosegretario regionale Alan Christian Rizzi.

Tutti riuniti, sostanzialmente, per esaltare la figura di Regosa come valida proposta per il cambiamento a Roncadelle, considerata la “roccaforte rossa bresciana” con oltre 40 anni di Amministrazione di centrosinistra.

Sicurezza e altre priorità

Salvini è stato accolto con un fragoroso applauso, proseguito a intervalli regolari durante il suo intervento.
In centinaia, infatti, hanno acclamato le sue esternazioni circa il sistema d’immigrazione che rispondono all’inno “no agli sbarchi clandestini” e il mancato sostegno del Governo ai lavoratori durante l’emergenza sanitaria. Critiche anche nei confronti del ministro Lucia Azzolina.

Non sono mancati un cenno al processo che dovrà affrontare il 3 ottobre e l’occasione per lanciare una frecciata ai “comunisti” (come li ha definiti lo stesso Salvini) che stavano protestando a pochi metri dall’anfiteatro.

Durante l’incontro, infatti, decine di persone si sono riunite per protestare pacificamente contro la Lega e i suoi valori.
Ad accertarsi che la situazione non degenerasse e che, in generale, il pomeriggio si svolgesse come da programma numerosi uomini delle Forze dell’ordine e delle Forze armate.

Il corteo di protesta contro Salvini.

“Viva Roncadelle”

Prima di congedarsi, Salvini ha lanciato l’appello esplicito di “votare Elisa” alle prossime elezioni.
Qui il video integrale dell’invito ai roncadellesi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia