bruxelles

Esodo di medici italiani ed europei verso il Medio Oriente, l'appello dell'europarlamentare salodiana Zambelli

Alla Commissione è stato chiesto quali azioni intenda mettere in atto per arginare il problema

Esodo di medici italiani ed europei verso il Medio Oriente, l'appello dell'europarlamentare salodiana Zambelli
Pubblicato:

Esodo di medici italiani ed europei verso il Medio Oriente, l'appello dell'europarlamentare salodiana Stefania Zambelli.

Esodo di medici italiani ed europei

“Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un crescente esodo di medici e personale sanitario italiano ed europeo verso i Paesi del Medio Oriente e i Paesi del Golfo, si tratta di paesi che investono circa il 10% del loro PIL in sanità. “Secondo le stime,” prosegue Zambelli, “da maggio 2022 già 800 medici, 600 infermieri e 250 tra fisioterapisti e osteopati hanno lasciato l’Italia per raggiungere l’Arabia Saudita.” “Tra le cause di questi trasferimenti,” segnala: “stipendi molto più alti rispetto all’Europa, numerosi benefit ed una crescente richiesta di specialisti ben formati nell’ambito sanitario dato il costante aumento della popolazione.”

Quali azioni nel lungo periodo?

"Alla luce di tale esodo, ho sottoposto alla Commissione un’interrogazione parlamentare, domandando se “si ritiene preoccupata dell’andamento del fenomeno e, se sì, quali azioni intende intraprendere congiuntamente con gli Stati Membri per arginarlo, sapendo che ciò potrebbe mettere a serio rischio, sul lungo periodo, la tenuta dei sistemi sanitari nazionali degli stati europei.”

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali