Terzo caso di meningococco: vaccinazioni a tappeto tra Sarnico e Villongo

Ancora i prognosi riservata il 36enne che lavora ad Adro ed è stato ricoverato sabato.

Terzo caso di meningococco: vaccinazioni a tappeto tra Sarnico e Villongo
Sebino e Franciacorta, 26 Dicembre 2019 ore 15:51

Terzo caso di meningococco: vaccinazioni a tappeto. Il giorno della Vigilia di Natale si sono vaccinati in 350 a Sarnico. Domani apre l’ambulatorio in Comune a Villongo.

Terzo caso di meningococco: vaccinazioni a tappeto

Ancora i prognosi riservata il 36enne che lavora ad Adro ed è stato ricoverato sabato. Mentre dopo le 350 vaccinazioni avvenute a Sarnico alla Vigilia di Natale, da domani apre un ambulatorio straordinario in Comune a Villongo. I tre casi di dicembre, infatti, sono stati registrati tutti fra residenti nel Comune bergamasco.

La prima a essere colpita dal batterio e a morire a causa di uno shock settico causato dal meningococco di tipo C era stata Veronica Cadei, 19enne stroncata dal batterio a inizio dicembre. La giovane, dopo essere stata a lezione in Cattolica a Brescia, il pomeriggio del 2 dicembre si era sentita male ed era stata accompagnata al Civile. Le sue condizioni erano precipitate nella notte fino al decesso la mattina del giorno seguente. Per gli amici, i familiari e le persone che erano state in contatto ravvicinato con la giovane, che lavorava in un bar di Sarnico e studiava in città a Brescia, erano scattate centinaia di profilassi. Se inizialmente si pensava alla meningite, a fare chiarezza era stato l’esame autoptico: Veronica è morta per sepsi da meningococco. La Procura ha aperto un’inchiesta come atto dovuto e nel registro degli indagati sono finiti sette medici.

Alcuni giorni dopo una 16enne, sempre di Villongo e studentessa al Serafino Riva di Sarnico, era stata ricoverata al Papa Giovanni XXIII per infezione da Meningococco di tipo C. Infine, sabato, a essere ricoverato al Civile in gravi condizioni è stato un 36enne sempre di Villongo, che lavora come operaio in una ditta di Adro. Anche in questo caso, come nei due precedenti, sono scattate centinaia di profilassi.

Ambulatorio straordinario a Villongo per i residenti

“Da domani sarà attivo un ambulatorio straordinario a Villongo, nella sede del Comune, per offrire la possibilità di vaccinarsi contro il Meningococco C ai residenti fino a 50 anni”. Ad annunciarlo è stato l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, a seguito dei tre casi di infezione riscontrati nelle ultime tre settimane che hanno colpito tre residenti a Villongo.

“Oltre alla  profilassi antibiotica per i contatti diretti abbiamo deciso di offrire ai cittadini di Villongo di età compresa fra gli 11 e i 50 anni la possibilità di vaccinarsi – ha spiegato Gallera – Un’iniziativa, questa, condivisa con l’Istituto Superiore di Sanità. D’ intesa con il sindaco Maria Ori Belometti, insieme ad Ats Bergamo e l’Asst Bergamo Est , abbiamo coinvolto i medici di famiglia e predisposto uno spazio dedicato alle vaccinazioni”. L’ambulatorio di Villongo si trova al primo piano del palazzo comunale (via Roma) accanto alla sala consiliare, e sarà aperto domani, venerdì 27 dicembre, dalle 12 alle 18, il 30 e 31 dicembre, il 2 e 3 gennaio dalle 14.30 alle 17.30.

Rimane aperto nelle stesse giornate anche l’ambulatorio di Sarnico, in piazza della Libertà 37.

Alla Vigilia di Natale vaccinati in 350 a Sarnico

“Il 24 dicembre nella struttura di Sarnico 350 persone hanno accettato di vaccinarsi – ha sottolineato l’assessore Gallera – Proseguiremo con questa campagna straordinaria, invitando i cittadini ad accogliere questa proposta vaccinale, senza allarmismo ma a titolo precauzionale, facendo appello al senso di responsabilità di ciascuno”.

Gallera ha ricordato inoltre che domani mattina i rappresentanti dell’Agenzia per la Tutela della Salute di Bergamo incontreranno i sindaci della zona per fare il punto della situazione. L’incontro sarà seguito in collegamento anche dall’assessore stesso.

Intanto le condizioni del 36 enne di Villongo  ricoverato all’ospedale di Brescia dal 21 dicembre per sepsi da Meningococco di tipo C sono in leggero miglioramento, anche se i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia