LA SENTENZA

Stupro nei boschi, 33enne condannato a dieci anni

Il 3 maggio scorso aveva stuprato violentemente una 69enne

Stupro nei boschi, 33enne condannato a dieci anni
Garda, 07 Ottobre 2020 ore 09:54

Stupro nei boschi, 33enne condannato a dieci anni.

E’ arrivata ieri, martedì 6 ottobre 2020, la condanna definitiva per il 33enne dominicano che il 3 maggio scorso violentò una donna di 69 anni incrociata lungo un sentiero nel territorio di Toscolano Maderno.

Dieci anni di carcere per violenza sessuale aggravata ha sancito il giudice al termine di un processo reso molto veloce dalle prove inconfutabili portate dal Pubblico Ministero.

La vicenda

L’uomo, 33enne dominicano, avrebbe incontrato il 3 maggio 2020 la donna 69enne lungo un sentiero che costeggia il lago di Garda, in territorio di Toscolano Maderno. In pochi attimi sarebbe scattata l’aggressione e la violenza sessuale, frutto forse di un raptus, come l’ha descritto l’aggressore che si è scusato dell’accaduto, ma a giochi ormai fatti.

Dopo l’accaduto, il 33enne si è subito dileguato, ma le tracce biologiche lo hanno incastrato, confermando il racconto della donna, immediatamente soccorsa dai famigliari che si trovavano poco distanti.

L’immediata attività info – investigativa svolta dai militari della Compagnia dei Carabinieri di Salò ha consentito di risalire all’identità del presunto autore del reato. Le successive attività tecnico scientifiche, condotte anche con il prezioso supporto del Ris Carabinieri di Parma attraverso la comparazione del Dna del sospettato con le tracce trovate sulla scena del crimine, hanno permesso di cristallizzare le responsabilità del soggetto.

Dopo la confessione e le scuse, è arrivato il processo e la condanna definitiva per violenza sessuale aggravata, viste le fragili condizioni della donna.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia