grande apprensione

Roberto Baggio: l'ex giocatore del Brescia rapinato nella sua villa

Grande paura per il Divin Codino e per la sua famiglia, l'ex calciatore del Brescia colpito in testa con il calcio di una pistola

Roberto Baggio: l'ex giocatore del Brescia rapinato nella sua villa
Pubblicato:

L'ex giocatore del Brescia Roberto Baggio è stato rapinato nella sua villa di Altavilla Vicentina.

Rapinato nella sua villa, paura per Roberto Baggio

Grande paura per il Divin Codino e per la sua famiglia nella serata di ieri (giovedì 20 giugno 2024): come riportato da PrimaVicenza, l'ex calciatore mentre strava guardando la partita degli Europei tra Italia e Spagna è rimasto vittima di una rapina nella sua villa di Altavilla Vicentina. A fare irruzione in casa cinque uomini armati, Baggio è stato ferito alla fronte e successivamente chiuso in una stanza con tutti i suoi familiari. L'abitazione è stata poi svaligiata.

Attimi di grande apprensioni sia per lui che per la sua famiglia, come è facile immaginare. Una volta diffusa la notizia sono stati numerosi i messaggi di affetto e di vicinanza che sono a lui giunti:

 

"Grazie per l'affetto ricevuto - ha dichiarato Baggio all'Ansa - Ora bisogna superare la paura".

 

L'irruzione verso le 22

Dalle prime ricostruzioni pare che i cinque malviventi abbiano fatto irruzione nella villa dell'ex calciatore intorno alle 22. Ha cercato di fermare i ladri ma senza successo: è stato colpito alla fronte con il calcio di una pistola. A quel punto sia l'ex calciatore 57enne che i suoi familiari sono stati chiusi in una stanza. I rapinatori hanno così potuto agire indisturbati e svaligiare la villa: hanno portato via orologi, gioielli e denaro, il tutto in circa quaranta minuti.

Allertati i carabinieri

Una volta capito che i malviventi si erano dati alla fuga, Baggio ha sfondato la porta della stanza dove era rinchiuso insieme al resto della famiglia e poi ha contattato i carabinieri. Ad intervenire sul posto i militari della compagnia di Vicenza. Dopo aver ascoltato le vittime, i militari si sono concentrati sulle immagini delle telecamere della videosorveglianza. L'ex calciatore è stato poi trasportato al pronto soccorso di Arzignano per ricevere le cure a seguito della ferita alla fronte, è stato medicato con alcuni punti di sutura, nessun ferito (paura a parte) tra i suoi familiari.

 

 

 

 

Commenti
Baronetto

Un mondo violento e cattivo che sta degenerndo in tutte le forme.! Questa terra è alla frutta marcia

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali