Cronaca
Gli angeli azzurri

Ritrovamento del corpo di Aran Chada, il commento dei Volontari del Garda

"É stato un intervento di Protezione Civile di alto profilo, frutto di anni di esercitazioni, progetti, ricerca delle migliori tecniche utilizzabili per questo tipo di missioni.".

Ritrovamento del corpo di Aran Chada, il commento dei Volontari del Garda
Cronaca Garda, 18 Agosto 2022 ore 08:54

Martedì 16 agosto 2022 è stato ritrovato il corpo di Aran Chada, il turista inglese che lo scorso 22 luglio si era tuffato nelle acque di Limone del Garda per salvare il figlio, senza più far ritorno in superficie. 

Le parole del Gruppo Volontari del Garda

Determinate al ritrovamento  è stato il contributo da parte del gruppo Volontari del Garda i quali hanno così commentato il risultato raggiunto dopo intensi giorni di ricerche.

"La missione conclusa oggi (martedì 16 agosto 2022 ndr) ci ha confermato una volta di più che per ottenere risultati difficili servono passione e pervicacia oltre la norma. Restituire il corpo di Aran Chada, scomparso nelle acque di Limone sul Garda il 22 luglio scorso, alla sua famiglia non è stata una cosa facile. La vastità del campo di ricerca, le profondità superiori ai trecento metri, i fondali disseminati di rocce di ogni dimensione hanno richiesto molto tempo e molto impegno, al fianco della Guardia Costiera e delle altre istituzioni che hanno operato sul posto. Sono servite molte giornate ed oltre cento calate del sonar di profondità, con un'area ispezionata di oltre un chilometro quadrato ad una media di trecento metri di profondità. É stato un intervento di Protezione Civile di alto profilo, frutto di anni di esercitazioni, progetti, ricerca delle migliori tecniche utilizzabili per questo tipo di missioni. I nostri responsabili del Nucleo Sommozzatori hanno avuto al loro fianco una squadra di Volontari specializzati veramente encomiabile, così come sono stati preziosi coloro che hanno consentito alla normale attività estiva della sezione subacquea del GVG di proseguire nelle proprie mansioni. Non siamo in molti a dedicarci a questo, ma siamo senza dubbio grandemente motivati per non mollare fino al risultato sperato.".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie