Cronaca
ISEO

Rievocazione storica di Barbarossa: il sindaco predispone l'obbligo di mascherina anche all'aperto

La disposizione è limitata alla tre giorni di cultura e intrattenimento, dove verranno narrati gli episodi della drammatica estate iseana del 1161.

Rievocazione storica di Barbarossa: il sindaco predispone l'obbligo di mascherina anche all'aperto
Cronaca Sebino e Franciacorta, 31 Luglio 2021 ore 10:52

Dopo la presentazione del libro dedicato all'imperatore, proseguono le iniziative dedicate all'episodio che interessò il Comune del Sebino nel 1161.

Il sindaco predispone l'obbligo di mascherina all'aperto

Il sindaco di Iseo Marco Ghitti ha disposto l’obbligo dell’uso della mascherina dalle sette di questa mattina, 31 luglio, alla mezzanotte del primo agosto in via Mirolte, viale Repubblica, via Pieve, via XX Settembre e Piazza Garibaldi.
Questi, infatti, i luoghi in cui si svolgeranno il mercatino medievale e la rievocazione storica dell’assedio di Federico Barbarossa. L’ordinanza sindacale è stata emessa "al fine di tutelare la salute pubblica di cittadini, turisti e partecipanti all'evento".

La ricorrenza

Il 28 luglio 1161 le truppe dell'imperatore Federico Barbarossa presero d’assalto e ridussero a ferro e fuoco Iseo. Accadde nel contesto delle operazioni militari rivolte contro i Comuni italiani e di quell'episodio la biblioteca Fulgenzio Rinaldi ha voluto ravvivare la memoria con la pubblicazione del ventesimo Quaderno della Biblioteca"De Gestis Frederici imperatoris", presentato nella sala civica del Castello Oldofredi ieri sera.

Oggi dalle 17, invece, apriranno i campi storici e alle 21.30 prenderà il via la rievocazione.
Domani, domenica, dalle 9.30 alle 18 sarà possibile visitare i campi storici, mentre il mercatino medievale in piazza Garibaldi e in via Mirolte sarà aperto dalle 10 alle 23 di sabato e dalle 10 alle 20.

Necrologie