Cronaca

Ricorso dei sindacati contro la sentenza

Impugnato in appello il verdetto a favore del Comune di Adro.

Ricorso dei sindacati contro la sentenza
Cronaca Sebino e Franciacorta, 14 Novembre 2017 ore 07:09

Ricorso dei sindacati contro la sentenza del Tribunale del lavoro. Che ha dato ragione al Comune di Adro. Respingendo l'accusa di "condotta antisindacale".

Ricorso dei sindacati in appello

Il responso del giudice del lavoro Mariarosa Pipponzi era arrivato lo scorso 24 ottobre. Una bocciatura per il ricorso presentato dai sindacati nel mese di luglio. Nella sentenza, infatti, non veniva riscontrata alcuna "antisindacalità" da parte della Giunta adrense. Ma le sigle Fp Cgil e Cisl Fp non sono d'accordo. E si sono opposte in appello.

La controversia

Tutto ruota attorno al fondo del salario accessorio. E quindi all’insieme delle risorse destinate a integrare la paga base dei dipendenti comunali. La Giunta adrense ha infatti vincolato la costituzione del fondo a una condizione. Ossia alla destinazione di parte dello stesso a premi di produttività per lo staff del sindaco Paolo Rosa. Un "ricatto inaccettabile" e "contrario alla legge" per i sindacati. Che avevano interrotto le trattative.

L'interpretazione del giudice

Per la presidente del Tribunale del lavoro, tuttavia, il Comune non ha violato "l'obbligo di trattare". Né quello di "contrattare". Una convinzione basata anche sulla disponibilità del primo cittadino a ritoccare al ribasso la cifra da destinare al suo staff. Già di per sé piuttosto contenuta (circa 4mila euro). Per i sindacati, invece, è una questione di principio. E dunque la querelle continua.

Seguici sui nostri canali
Necrologie