Cronaca
Chiari

Presentato "Esatvh" per il turismo accessibile ed ecosostenibile

Il progetto vede capofila il Comune di Chiari e partner quello di Brescia, AmbienteParco e due organizzazioni rumene

Presentato "Esatvh" per il turismo accessibile ed ecosostenibile
Cronaca Bassa, 03 Dicembre 2022 ore 09:00

Si è tenuta nella mattinata di giovedì 1 dicembre in Sala Repossi, nella sede del Comune di Chiari, la conferenza stampa per presentare "Esatvh", il progetto risultato vincitore nel programma europeo Erasmus+ con un partenariato che vede capofila il Comune di Chiari e partner il Comune di Brescia, AmbienteParco e due organizzazioni rumene, tutti rappresentati da un proprio relatore durante la conferenza.

Presentato "Esatvh" per il turismo accessibile ed ecosostenibile

"Esatvh" è un acronimo inglese per definire il progetto di eco-sostenibilità ed accessibilità nell'ambito turistico e della promozione del patrimonio culturale che offrirà un'alta formazione alle Amministrazioni coinvolte per poter poi proporre una valorizzazione dei territori più innovativa e attrattiva per un pubblico sempre più attento alla dimensione ambientale e di inclusione sociale.

Siamo molto orgogliosi di essere il Comune capofila di questo importante progetto di incoming e valorizzazione del territorio. Collegare il termine turismo a sostenibilità intesa anche come accessibilità. Un’occasione per costruire ponti che uniscono non solo territori ma culture, imparare da altri casi virtuosi e mettere a sistema conoscenze per un nuovo modo di vedere la promozione turistica e territoriale, inclusiva e attenta alla valorizzazione non solo dei beni ma anche e soprattutto del capitale umano a disposizione.

ha detto il sindaco di Chiari, Massimo Vizzardi in apertura, sottolineando l’importanza del progetto e portando i saluti della sua Amministrazione ai presenti ed ai relatori collegati da remoto.

Si tratta senza dubbio di un’importante opportunità resa ancora più preziosa dal fatto che Brescia, insieme a Bergamo, sarà nel 2023 Capitale della Cultura. La valorizzazione di un territorio vasto come quello bresciano, fatto di montagne, di colline, di pianure e di laghi, con i suoi 205 Comuni, con le sue peculiarità in ambito turistico, culturale, enogastronomico passa da progetti importanti come quello proposto dal Comune di Chiari, che fa diventare la nostra Provincia protagonista su temi che, insieme al turismo, riguardano eco–sostenibilità, cultura e lavoro.

ha dichiarato, invece, il presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi, presente alla conferenza.

Le varie attività del progetto

Durante la mattinata sono state presentate le varie attività del progetto che si svolgeranno da dicembre 2022 a febbraio 2024, comprendendo training e scambi culturali e coinvolgendo anche scuole ed imprenditori impegnati nell’ambito del turismo.

Daniela Cîmpean, Presidente del Consiglio della Contea rumena di Sibiu, ha sottolineato l’importanza dei temi toccati dal progetto: eco–sostenibilità, accessibilità ma anche attenzione ai giovani e alle opportunità lavorative ad essi dedicati nell’ambito del turismo (Qui un video che illustra le bellezze e potenzialità del territorio si Sibiu).

Infatti, in rappresentanza dei giovani che verranno coinvolti nel progetto, erano presenti alla conferenza le classi 3A e 4B dell’indirizzo turistico dell’IIS Einaudi di Chiari, accompagnate dalle docenti Sara Crescini, Silvana Calabria e Giulia Arrighetti.

È inoltre intervenuta la vicesindaco di Brescia Laura Castelletti.

«Sono lieta che il Comune di Brescia, insieme al Comune di Chiari, capofila del progetto, Ambiente Parco e le realtà rumene della Contea di Sibiu e ACZ Consulting, partecipi a "Esatvh". Il progetto segna un ulteriore passo delle Amministrazioni pubbliche e degli operatori del settore turistico nell’acquisire competenze volte a rendere i nostri territori più accessibili ed inclusivi e far sì che il patrimonio sia maggiormente fruibile, conosciuto e compreso anche dalle giovani generazioni, presente e futuro delle nostre comunità. Come Assessore con delega alla Promozione Turistica della Città è per me importante confermare l’impegno che il Comune di Brescia e diverse realtà associative cittadine rivolgono allo sviluppo di un turismo vicino ai valori promossi dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, ovvero di sostenibilità e inclusione sociale.

In chiusura di conferenza, si sono tenuti gli interventi dell’assessore alla Cultura del Comune di Chiari Chiara Facchetti, la presidente di AmbienteParco, parco scientifico di Brescia, Elisa Cazzago  e della rumena ACZ Consulting, partner progettuali nella persona di Andrea Floria.

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie