IL KILLER DI BEDIZZOLE

Omicidio Fantoni, Pavarini era capace di intendere e di volere

A metà settembre il via al processo dopo l'esito della perizia psichiatrica

Omicidio Fantoni, Pavarini era capace di intendere e di volere
Bassa, 28 Agosto 2020 ore 08:53

Omicidio Fantoni, Andrea Pavarini era capace di intendere e di volere e per questo prenderà parte regolarmente al processo, previsto per metà settembre.

E’ questo l’esito della perizia psichiatrica svolta da parte degli inquirenti in merito all’omicidio Fantoni, la tragica storia che scosse la cittadina di Bedizzole a fine gennaio, quando la giovane Francesca – 39 anni – fu ritrovata nel Parco dei Bersaglieri, a pochi metri dal centro storico, brutalmente uccisa.

La confessione

Non furono necessarie particolari indagini per risalire al killer: Pavarini era stato l’ultima persona ad aver trascorso del tempo in compagnia di Francesca in quel dannato sabato 25 gennaio e dopo l’omicidio (l’autopsia confermerà anche lo stupro) si era ripresentato in centro a Bedizzole con gli abiti ancora sporchi di sangue. In particolare la felpa fu decisiva, poichè rinvenuta ancora sporca del sangue della vittima nell’abitazione dell’assassino, crollato dopo poche ore di interrogatorio. Da allora, a far discutere non è tanto la colpevolezza – ormai appurata – quanto le facoltà mentali del killer. Se è vero che la Fantoni soffriva di un ritardo cognitivo, al pari Pavarini e la sua costante negazione e lo sminuire quanto accaduto avevano messo il giudice per le indagini preliminari nella condizione di dover approvare la perizia psichiatrica a cui si sono appellati i legali dell’imputato.

L’esito della perizia

L’esito della perizia, inizialmente previsto per inizio settembre, è arrivato invece a fine luglio e dipinge Pavarini come «capace di intendere di volere». Per questo motivo a metà settembre – precisamente il 16 -, quando si aprirà ufficialmente il processo, siederà sul banco degli imputati e dovrà rispondere con i propri legali alle accuse di omicidio volontario e violenza sessuale, con le aggravanti legate alle fragili condizioni della giovane donna.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia