CONTROLLI

Multe e controlli: pugno duro a Bedizzole, Lonato e Calcinato

Chiuse diverse attività e comminate numerose ammende per i trasgressori

Multe e controlli: pugno duro a Bedizzole, Lonato e Calcinato
Cronaca Bassa, 23 Novembre 2020 ore 09:51

Multe e controlli: pugno duro a Bedizzole, Lonato e Calcinato.

E' stato un fine settimana di controlli, contravvenzioni e polemiche a Bedizzole, Lonato e Calcinato, dove la Polizia Locale del Comandante Zampiceni non ha lesinato ammende e verbali per diversi locali e rivenditori, sorpresi a vendere (o a non impedire l'acquisto ai clienti) di materiale non consentito dall'ultimo Dpcm, ovvero non di prima necessità.

Stretta dopo le polemiche

Una stretta giunta nonostante le polemiche arrivate nei giorni scorsi, quando il non aver correttamente transennato la corsia delle pentole è costato la chiusura all'unico market della frazione di Ponte San Marco (Calcinato): tra l'altro uno dei supermercati che più aveva aiutato anziani e deboli durante la pandemia con consegne a domicilio e molto altro e che per questo ha suscitato una forte polemica nei confronti delle forze dell'ordine.

Sanzioni e chiusure

Malgrado questo, come detto, il fine settimana è stato colmo di sanzioni: innanzitutto per bar e consumatori. In molti sono stati sorpresi a Lonato e Calcinato a consumare l'aperitivo nelle adiacenze dei locali delle piazze principali dei Comuni. Ad ognuno dei consumatori è stato mosso un verbale da 400 euro. Oltre a questo, controlli, chiusure e ammende in esercizi quali mini-market e macellerie etniche che vendevano rispettivamente tappeti e stoviglie.

Da segnalare, nel fine settimana, anche diverse segnalazioni di furti sempre tra Calcinato e Bedizzole, ma in questo caso non sono stati comunicati risultati o denunce.

Necrologie