Cronaca
Chiari

Monsignor Olmi è stato sepolto in Duomo

Il vescovo emerito, famoso in tutto il Bresciano, riposerà per sempre nel Duomo dedicato ai Santi Faustino e Giovita.

Monsignor Olmi è stato sepolto in Duomo
Cronaca Bassa, 25 Gennaio 2021 ore 20:08

Si è tenuta questa sera, a Chiari, la sepoltura definita in Duomo del vescovo ausiliare emerito monsignor Vigilio Olmi, morto a 91 anni.

Monsignor Olmi è stato sepolto in Duomo

Una cerimonia avvenuta esattamente due anni dopo la sua scomparsa del 25 gennaio 2019. Questa sera, in Duomo, è stato seppellito monsignor Vigilio Mario Olmi. Alla cerimonia ha presenziato il vescovo Pierantonio Tremolada.

Il pastore della Diocesi ha presieduto la celebrazione iniziata alle 18:40. L'evento ha visto la definitiva sepoltura nel Duomo, dedicato ai Santi Faustino e Giovita, del vescovo ausiliario Olmi (classe 1927).

La sepoltura

Alla piccola cerimonia, che si è svolta in forma privata e secondo le normative per il contenimento del Covid, erano presenti numerosi sacerdoti di Chiari e il vicario generale, monsignor Gaetano Fontana. Nel corso della funzione, poi, il vescovo ha paragonato il carisma di Olmi alla fede di San Paolo nella memoria e anche a Sant'Angela Merici, tanto cara al presbitero clarense. Al termine della  celebrazione, Tremolada ha poi pregato in memoria Olmi e ha benedetto la tomba dove riposerà per sempre.

3 foto Sfoglia la gallery

La figura di Olmi

Monsignor Olmi era nato a Coccaglio il 14 agosto 1927, era stato ordinato sacerdote nel 1950 e inviato come primo incarico ad Alfianello dove trascorse 10 anni al fianco del parroco don Enrico Gobbi. Cresciuto a Chiari, è sempre stato estremamente legato alla città dove tornava spesso e si occupava delle più importanti celebrazioni.

Nel 1970 viene nominato abate di Montichiari dove restò fino al 1983. In paese sono numerose le opere che ha realizzato, tra cui i restauri del Duomo, della chiesa di S. Pietro e della chiesa del Suffragio. Nel novembre del 1980 il vescovo lo ha poi nomina vicario generale della Diocesi. Nel 1982 il Papa gli ha conferito il titolo di Prelato d’Onore di Sua Santità. Nel 1983 il nuovo vescovo di Brescia, monsignor Bruno Foresti, nel riconfermare Olmi nell’incarico di vicario generale, dichiarò che era ormai necessaria la sua rinuncia alla parrocchia per poter assolvere agli impegni che l’alto incarico richiedeva. Il 18 maggio 1986 Olmi venne consacrato vescovo in cattedrale ed il suo stemma episcopale avrà per motto “In te, Domine, speravi”. Ha svolto il suo ministero di  per circa 17 anni, nel silenzio e in grande umiltà, ma con infaticabile impegno.

E’ stato vicedirettore e insegnate al Seminario diocesano e vescovo ausiliare dal 1986 al 2003. A fine mandato è stato eletto vescovo ausiliare emerito di Brescia.

MONS. VIGILIO MARIO OLMI
Necrologie