Aggiornamento

Maxi incidente in A21: sale a 64 il numero delle persone coinvolte, tra questi due morti

Risultano inoltre 18 le ospedalizzati in codice giallo, 30 le ospedalizzazioni in codice verde e 14 soggetti non risultano ospedalizzati

Pubblicato:
Aggiornato:

Maxi incidente in A21: sale a 64 il numero delle persone coinvolte, tra questi due morti.

Sale a 64 il numero delle persone coinvolte

A distanza di qualche ora dal maxi incidente in A21 avvenuto questa mattina (lunedì 5 febbraio 2024) poco prima delle 9 nel tratto tra Pontevico e Manerbio è stato aggiornato il numero delle persone coinvolte che sale a 64, tra questi due morti.  Risultano inoltre 18 le ospedalizzati in codice giallo, 30 le ospedalizzazioni in codice verde e 14 soggetti non risultano ospedalizzati.

Ecco come sono stati distribuiti tra i vari nosocomi:

4 codici gialli agli Spedali Civili di Brescia; altri 4 alla Poliambulanza; 1 codice giallo e 2 codici verdi all'ospedale Sant'Anna; un codice verde alla città di Brescia; altri 9 codici verdi all'ospedale di Chiari; altri tre codici verdi all'ospedale di Montichiari, 1 codice giallo e 13 codici verdi all'ospedale di Manerbio e 8 codici gialli e altri due codici verdi all'ospedale do Cremona.

Il maxi incidente

Come riportato da Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) l'allarme è scattato questa mattina (lunedì 5 febbraio 2024) poco prima delle 9 nel tratto Pontevico - Manerbio.

All'origine un tamponamento a catena a causa, probabilmente, della scarsa visibilità dovuta alla nebbia. Sul posto ben 5 mezzi di soccorso avanzato, 4 automediche (tra loro anche l’equipe Elisoccorso Brescia su gomma poiché a causa della scarsa visibilità dovuta a nebbia l’elicottero non ha potuto decollare) a cui si è unita l’auto infermierizzata giunta dal vicino nosocomio manerbiese. A supporto 13 ambulanze provenienti da tutto il territorio, i vigili del fuoco, la polizia stradale e l’Ats Cremona.

Attivata la macchina dei soccorsi

Ad essere allertate le squadre di vigili del fuoco provenienti  da diverse sedi che sono state tempestivamente inviate sul posto. Da Cremona, è stata mobilitata una squadra composta da un'autopompa e una gru, mentre da Brescia sono state inviate un'autopompa, un'autobotte e un'autogru. Squadre dei vigili del fuoco provenienti da Mantova (distaccamento di Castiglione), Verolanuova e Orzinuovi  hanno anche fornito assistenza sul sito degli incidenti. Complessivamente, sono stati dispiegati trentuno vigili del fuoco tra cui cinque funzionari tecnici.

Grazie all'intervento tempestivo dei vigili del fuoco, sono state disincastrate sei persone coinvolte negli incidenti. In totale, sono state assistite e medicate 30 persone dal personale sanitario. Dalle prime ricostruzioni pare che nell'urto con due bisarche un furgone sia stato travolto da un camion finendo sopra il piano superiore di carico delle auto. Purtroppo si è poi scoperto che sotto il furgone era presente un altro mezzo con a bordo le vittime.

Un secondo incidente

Poco più di un’ora dopo, alle 10.20, sul tratto nella direzione opposta (Manerbio-Pontevico) un secondo incidente (di minore gravità rispetto al primo, ha visto il coinvolgimento di altre sette persone e diversi mezzi.

 

 

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali