Cronaca
Garda

Mancano spazi pubblici al chiuso: la Minoranza presenta un'interrogazione urgente

Una situazione che mette in difficoltà le forze politiche e civiche che non dispongono di risorse economiche sufficienti per pagare spazi privati.

Mancano spazi pubblici al chiuso: la Minoranza presenta un'interrogazione urgente
Cronaca Garda, 21 Aprile 2022 ore 15:30

Si voterà per le amministrative il prossimo 12 giugno e la minoranza di Desenzano del Garda ha acceso l'attenzione su una criticità.

La questione

Le liste civiche ed i partiti, per soddisfare l'esigenza di organizzare incontri tematici, conferenze e iniziative che possano coinvolgere la popolazione riguardo ai numerosi temi legati alla città, necessitano di spazi pubblici.

"Queste forze politiche  civiche hanno anche un altro diritto - si legge nel comunicato congiunto firmato dai consiglieri Giustina Bonanno, Rodolfo Bertoni, Sergio Parolini, Andrea Spiller e Patrizia Solza - Cioè quello di poter usufruire delle sale di proprietà comunale, il cui costo è dimezzato se vengono richieste per motivi elettorali".

La situazione desenzanese

I firmatari avrebbero già verificato che due dei tre ambienti fra i più prestigiosi del Comune, ovvero la sala Benedetti in castello e la sala Peler a palazzo Todeschini, non sono al momento utilizzabili e non lo sarebbero nemmeno per tutto il periodo della campagna elettorale. Anche la sala della Musa di Villa Brunati risulterebbe già prenotata a vario titolo per i prossimi fine settimana, e presenterebbe addirittura un sovraffollamento di richieste.

L' interrogazione urgente

I consiglieri comunali citati hanno quindi presentato un' interrogazione urgente, in cui chiedono direttamente al sindaco Guido Malinverno se la situazione degli spazi pubblici al chiuso momentaneamente limitati corrisponda alla realtà. Si domanda se il primo cittadino non ritenga doveroso intervenire sollecitando l’impresa che ha l’appalto della sistemazione di palazzo Todeschini perché ne porti a termine nel più breve tempo possibile i lavori, ed infine chiedendo la possibilità di mettere a disposizione il chiostro di Santa Maria de’ Senioribus.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie