LOMBARDIA

Lombardia in zona arancione, oggi la decisione

Il post polemico del Governatore Fontana, seguito da una telefonata riconciliatoria con Speranza

Lombardia in zona arancione, oggi la decisione
Cronaca Brescia, 27 Novembre 2020 ore 09:37

Lombardia in zona arancione, oggi la decisione, ma trapela ottimismo.

Sarà decisiva la giornata di oggi, venerdì 27 novembre 2020, per decidere il colore della Lombardia per la prossima settimana. Decretata zona rossa dal 6 novembre scorso, la Regione a guida del Governatore leghista Attilio Fontana spera di entrare nella fascia di medio rischio a partire da domenica 29 novembre. I dati, secondo fonti attendibili, sarebbero più che sufficienti per abbassare di un grado il livello di rischio (oggi massimo) e concedere una relativa nota positiva ai cittadini lombardi.

Il post polemico di Fontana

Il passaggio della Lombardia in zona arancione è chiacchierato da circa una decina di giorni. Il nodo da sciogliere, resta quello legato al prossimo Dpcm, che sarà emanato entro il 3 dicembre prossimo. Nella giornata di ieri, che sembrava poter essere la vigilia del passaggio in zona arancione, il presidente Fontana ha gelato tutti con un post polemico sulla propria pagina Facebook in cui ha dichiarato:

"Il Governo intende mantenere la Lombardia in zona rossa fino al 3 dicembre. Non sono d'accordo. Nel DPCM sono presenti 'automatismi' secondo cui la Lombardia è pienamente nei parametri che la qualificano in zona arancione. Ho fatto presente al Governo che gli automatismi di assegnazione delle zone, così come si applicano in senso negativo devono essere attuati anche in senso positivo, al fine di allentare la pressione sulla popolazione e sull'economia. Continuerò a farmi portavoce verso l'Esecutivo, anche a nome dei sindaci che hanno espresso la stessa preoccupazione, affinché la Lombardia, come previsto dagli indicatori previsti, entri in zona arancione il prima possibile. Restare ulteriormente in zona rossa significa non fotografare la realtà dei fatti e dei grandi sacrifici dei lombardi".

Le telefonata con Speranza

Sotto il post, moltissimi commenti hanno ricordato i numeri gravi e gli oltre 200 decessi registrati solo ieri in Lombardia per coronavirus. Parole che sembravano allontanare definitivamente l'ipotesi di un passaggio in zona arancione in questi giorni. In serata invece un nuovo dietrofront: pare che una telefonata distensiva con il Ministro per la Salute Roberto Speranza abbia acquietato gli animi e ridato speranze al passaggio di colore. Stando alle indiscrezioni riportate su alcuni importanti quotidiani nazionali, Speranza vorrebbe tutelare fino in fondo il modello a colori, penalizzando chi ha numeri peggiorativi, ma anche premiando chi invece ha trovato risposte dal mini-lockdown.
Oggi, in ogni caso, arriverà la decisione definitiva: le ultime voci danno la Lombardia arancione a partire da domenica.
Necrologie