Legionella negli spogliatoi del campo sportivo di Adro

Dato che la situazione potrebbe costituire un rischio per la salute pubblica, è stato posto il divieto di utilizzare l'acqua calda degli impianti del campo sportivo.

Legionella negli spogliatoi del campo sportivo di Adro
Sebino e Franciacorta, 21 Marzo 2019 ore 13:29

Legionella negli spogliatoi del campo sportivo di Adro. Un campionamento effettuato a fine febbraio ha dato esito positivo e il sindaco ha emanato un'ordinanza.

Legionella negli spogliatoi del campo sportivo di Adro

Il batterio della legionella è stato rilevato nelle condotte dell'acqua calda degli spogliatoi del campo sportivo di Adro, in via Dandolo. A rivelare la presenza dei patogeni è stato un campionamento effettuato il 27 febbraio sulle docce interne dell'impianto dell'Adrense e risultato positivo. Solo qualche settimana fa era stata rilevata la presenza di legionella anche a Erbusco.

Vietato fare la doccia

Dato che la situazione potrebbe costituire un rischio per la salute pubblica, è stato posto il divieto di utilizzare l'acqua calda degli impianti del campo sportivo fino al campionamento di verifica successivo e con esito favorevole. L'ordinanza emessa dal sindaco è stata notificata al presidente dell'Asd Adrense, Belotti Giambattista, alla Locale, che vigilerà sul rispetto del divieto, e al Dipartimento di igiene e prevenzione sanitaria.

Il sindaco: "nessun contagio né pericolo"

Come ha sottolineato anche il sindaco Paolo Rosa, "il campo è aperto e attivo e non c'è nessun contagio - ha spiegato - I controlli a campione sono stati attivati dopo aver trovato alcuni residui di legionella al campo di Erbusco. Abbiamo già attivato le procedure di sanificazione. I ragazzi continueranno ad allenarsi, le partite del week end invece sono state spostate. La prima squadra si allenerà altrove solo per qualche giorno: speriamo di risolvere il tutto nel più breve tempo possibile". I livelli di batterio riscontrati sono bassi, ma le procedure di bonifica erano d'obbligo.

Il direttore dell'Adrense: "in pochi giorni dovremmo aver risolto"

"Sono stati eseguiti dei controlli ai quali abbiamo dato seguito con l’intervento di depurazione dell impianto e siamo già pronti per i nuovi prelievi dei campioni - ha commentato il direttore generale dell'Asd Adrense, Stefano Facchi - Nonostante sia attivo l’impianto anti legionella che noi abbiamo installato da anni, è stata trovata una piccola percentuale residua del batterio. Abbiamo già sistemato tutto e nei prossimi 5 giorni dovremmo essere nuovamente a pieno regime".

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Necrologie