SEBINO E VALCAMONICA

La Via Valeriana raccontata dal blogger bresciano Giò del Bianco

Il cammino ha attraversato boschi che sembravano essersi riappropriati del paesaggio. D'altronde "è la natura a essere la vera protagonista di questi viaggi" ha commentato il video maker.

La Via Valeriana raccontata dal blogger bresciano Giò del Bianco
Sebino e Franciacorta, 13 Settembre 2020 ore 12:46

La Via Valeriana raccontata dal blogger bresciano Giò del Bianco. Il viaggio sarà raccontato attraverso un reportage a puntate su Youtube.

di Valentina Pitozzi

La Via Valeriana raccontata dal blogger bresciano Giò del Bianco

Si è concluso sabato scorso il cammino del travel blogger bresciano Giò del Bianco alla scoperta della Via Valeriana e della basse Valle Camonica.

Un viaggio durato 6 giorni che l’ha portato da Pilzone a Edolo, esplorando i paesaggi e conoscendo la cultura e le persone questa terra ancora poco conosciuta dal punto di vista turistico.

“È stata una grande esperienza dal punto di vista sia professionale sia umano – ha commentato lo Youtuber, che ha aggiunto – C’è ancora molto da raccontare, tanta è la ricchezza del territorio”.

Una full immersion tra natura, gastronomia, arte e, è il caso di dirlo, magia. Il tutto a portata di mano.

Test di viaggio

Quello di Del Bianco è stato un viaggio pilota per testare il progetto del Consorzio Dmo Valle Camonica, in partenza nei prossimi mesi, e portare tutti i feedback atti a migliorare l’esperienza dei viaggiatori.
Dietro le quinte anche l’Associazione Ristoratori Vallecamonica e gli “Amici della Via Valeriana”, che hanno curato rispettivamente l’aspetto culinario e l’itinerario.

Andrea Grava, che insieme ad Antonio Votino ha ideato il “Cammino della Via Valeriana”, si è unito al blogger durante la terza tappa, accompagnandolo da Darfo B.T. a Malegno, nonché nel cuore della parte romanica della zona.

Luoghi inaspettati

Tanti gli angoli incredibili e inaspettati all’interno dei borghi e nei sentieri, tra i vigneti e i luoghi sacri.
“Si è abituati a vivere questi luoghi soltanto di passaggio, senza accorgersi di quanto abbiano da offrire” ha sottolineato il blogger.

Durante il percorso non sono mancati colpi di scena e sorprese, anche dal punto di vista degli incontri. “Durante l’ultima tappa ho scorto per caso, nel bosco, un cartello indirizzato a me con la frase ‘Grazie per raccontare la valle’ – ha raccontato il video maker – Un messaggio che aveva qualcosa di fragile e surreale per come si presentava, scritto da altri viaggiatori che mi seguono sui Social”.

Ed è proprio sui suoi canali online che Del Bianco ha documentato live ogni momento dell’esperienza e nelle prossime settimane pubblicherà il reportage.
Una volta ogni sette giorni il blogger caricherà un episodio dedicato a ciascuna tappa per raccontare le sensazioni e le attività che si sono seguite durante il cammino.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia