SEBINO E VALCAMONICA

Alla riscoperta della Via Valeriana con Giò Del Bianco per valorizzare il turismo sostenibile

Si tratta di viaggio 100% green dalla durata di sei giorni, in cui lo Youtuber percorrerà sei tappe per 91.5 km in totale.

Alla riscoperta della Via Valeriana con Giò Del Bianco per valorizzare il turismo sostenibile
Sebino e Franciacorta, 31 Agosto 2020 ore 08:25

Alla riscoperta della Via Valeriana con Giò Del Bianco per valorizzare il turismo sostenibile. Il travel blogger bresciano partirà questa mattina da Pilzone alla volta di Edolo.

di Valentina Pitozzi

Alla riscoperta della Via Valeriana con Giò Del Bianco per valorizzare il turismo sostenibile

Sei giorni per riscoprire e valorizzare i paesaggi, la storia e i tesori del Sebino e della bassa Vallecamonica.
È questo l’obiettivo di Giò Del Bianco, in partenza questa mattina da Pilzone alla volta di Edolo percorrendo parte del cammino della Via Valeriana.

Nuova traccia turistica

Il travel blogger e Youtuber bresciano intraprenderà questo viaggio in solitaria per creare una nuova traccia turistica che coinvolge i chilometri che vanno dalla sponda bresciana del lago al fondovalle.
Un itinerario totalmente green, dato che Del Bianco raggiungerà Pilzone con il treno e da lì attraverserà a piedi i borghi e la mezza costa dei rilievi montani, seguendo i segnali gialli sul percorso.
Un’antica strada che, a molti, è ancora sconosciuta.

A prendersi cura del suo itinerario sono il Consorzio di promozione turistica della Valcamonica (Dmo) per la parte organizzativa e gli “Amici della Via Valeriana” Antonio Votino e Andrea Grava.

Un’idea vincente

Giò Del Bianco in uno dei recenti viaggi.

Del Bianco inaugurerà il viaggio con la prima tappa da 25km poi, da domani, proseguirà con le restanti da 10/15km ciascuna.
La sua idea, rimasta nel cassetto per qualche anno, ha incontrato subito il consenso del Dmo, che era già al lavoro su un progetto di promozione della stessa Valeriana e del territorio.

“Con il mio pellegrinaggio intendo mostrare la ricchezza della zona, che ha un grande potenziale” ha spiegato il videomaker.

Reportage e live blogging

Del Bianco “mapperà” i suoi spostamenti sui Social, facendo dirette serali e postando Stories che mostreranno i luoghi e le esperienze vissute.
Non solo: al termine del viaggio realizzerà un reportage a episodi che caricherà sul suo canale YouTube per condividere con quante più persone possibili la propria esperienza.

Natura e cultura

Accanto all’itinerario escursionistico non mancheranno le esperienze culturali, come la visita a monumenti storici, e ludiche.
Il blogger avrà infatti modo di visitare la mostra di Leonardo in 3D a Darfo e trascorrere un pomeriggio con gli alpaca a Losine, ad esempio.

Del Bianco approfondirà anche la tematica del turismo a chilometro zero, riscoprendo il valore di un territorio autentico, fatto di un capitale umano che ha un legame fortissimo con l’ambiente in cui si inserisce.

“È un viaggio che riserverà belle sorprese – ha concluso il blogger – Il mio scopo e` risvegliare l’attenzione su un itinerario poco conosciuto e pubblicizzato e lo farò mostrando le diverse proposte che la zona offre rispetto ai gusti, le attitudini e anche le tasche di chi potrebbe fruire del  percorso”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia