MALTEMPO

I detriti del Sarca puntano Sirmione e Desenzano

I danni causati dalla piena non si sono esauriti e puntano il Basso Garda

I detriti del Sarca puntano Sirmione e Desenzano
Garda, 08 Settembre 2020 ore 08:04

I detriti del Sarca puntano Sirmione e Desenzano.

La raffica di maltempo è terminata, almeno per il momento, ma i suoi effetti no, ed ora è il Basso Garda a temere una nuova emergenza ambientale. La paura deriva dai detriti del fiume Sarca, immissario del lago di Garda, che durante le ultime sfuriate di tempesta si è riempito di tutte le piogge giunte dal Trentino trascinando a valle una consistente quantità di detriti formati per lo più da legnami e rocce di scarto.

I detriti nel Garda

Quei detriti si sono immessi nel lago di Garda, alla foce, e ora le correnti li stanno spingendo verso il Basso Garda, in particolare nelle zone di Sirmione e Desenzano dove le correnti sono solite incrociarsi lasciando a valle quanto raccolto nell’Alto Garda, come già era successo anche con scarti industriali.

L’intervento dei Vigili del Fuoco

L’intervento dei Vigili del Fuoco ha permesso al grosso cumulo di detriti di smembrarsi in più parti, evitando così il disastro, ma solo un costante monitoraggio delle spiagge potrà giocare un ruolo fondamentale nel contenimento dell’emergenza, per la quale si sono già attivate le principali attività ambientalista del lago di Garda.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia